Calcio a 5

L’Ecosistem Lamezia continua la sua marcia in classifica

on

ECOSISTEM LAMEZIASOCCER-BOVALINO C5 5-3

RETI: 1t 08’30” Caffarelli 18’05” Federico 2t 05’50” Monterosso 10’58 Brandonisio 11’36” Crivi 13’25” Deodato 14′ 21″ Monterosso 16’43” Crivi

ECOSISTEM LAMEZIASOCCER: Sperlì, Morelli, Deodato, Iozzino, Monterosso; Gerbasi, De Masi, Sacco, Montesanti, Brandonisio, Caffarelli, Scalese. Allenatore: Bebo Carrozza
BOVALINO: Dias Rocha, Federico, Scervino, Crespo, Crivi; Pavone, Errante, Geleone, Papalia, Avarello, Villoria, Pacilio. Allenatore: Edoardo Venanzi

ARBITRI: Sara Lucia di Aosta e Fortunato Zangara di Roma. CRONOMETRISTA: Salvatore Freccia di Catanzaro

Vince ancora l’Ecosistem Lameziasoccer che si aggiudica il derby calabro giocato al PalaSpartri contro il Bovalino. Una gara magistrale dei ragazzi di mister Carrozza che

davanti ad un avversario sicuramente più quotato hanno disputato una delle migliori gare della stagione. La formazione ospite si presentava a Lamezia con i panni della

squadra di rango per via delle tante individualità di spessore e viene considerata una delle migliori del torneo ma, di fronte ha trovato un Lamezia arcigno pronto a ribattere

colpo su colpo anche adeguandosi, nel primo tempo, ad un ritmo troppo basso voluto dagli ospiti che puntavano spesso a rallentare il gioco per poi tentare la giocata singola.

L’Ecosistem ha dato prova di compattezza e non si è mai scomposta. I cambi di mister Carrozza che hanno sempre tenuto alta l’attenzione sulla gara concedendo poco agli

avversari ed il vantaggio di Caffarelli dopo 08′ e 30″ è stata una logica conseguenza dopo vari tentativi salvati in extremis dalla difesa ospite. Nella seconda metà del primo

tempo erano ancora i lametini più pericolosi rispetto agli avversari che comunque trovavano il pareggio a 1’55” dal Termine con Federico bravo a sfruttare un colpo di tacco di

Crivi su cui si era avventato insieme a Scalese. Nella ripresa l’Ecosistem prima raddoppiava con Monterosso e poi triplicava con Brandonisio con le due squadre molto più vive e

pericolose rispetto alla prima parte. Gli Orange in precedenza avevano anche colpito una traversa con Iozzino bravo a scavalcare il portiere con un delizioso pallonetto che si

stampava sul legno e ritornava in campo ma nessuno era lesto per il tap-in. A questo punto il Bovalino aveva un sussulto ed accorciava le distanze con Crivi bravo a piazzare la

palla in rete dall’altezza del tiro di rigore su assist dalla sinistra. Ospiti che cercavano di insistere alla ricerca del pareggio ma a ristabilire le distanze ci pensava Deodato abile a

ricevere verticalmente in posizione di pivot, veronica su Scervino e Dias fulminato con un tiro potente quanto preciso. A questo punto Venanzi non può far altro che giocarsi la

carta del quinto di movimento prima con Avarello e poi con Dias. Qui diventa protagonista Sperlì che compie due autentiche prodezze mentre la difesa intercetta il giropalla

avversario e Monterosso era abile a mettere nella porta sguarnita dall’altezza della propria area di rigore con la palla appena sfiorata all’altezza del centrocampo da Federico.

Finale arrembante degli ospiti con Sperlì miracoloso di alcune circostanze e Crivi che riesce a rendere meno pesante il passivo, ma è troppo tardi per poter recuperare lo

svantaggio e gli Orange possono festeggiare la sesta vittoria stagionale e mantenere il passo della capolista con cui si scontreranno venerdì prossimo. A fine gare mister

Carrozza elogia anche gli avversari. “Una grande formazione con un grande tecnico che ci ha messo in grosse difficoltà. Chiaramente la loro è una formazione costruita per

vincere e lo ha dimostrato. Nel primo tempo siamo andati sotto ritmo e così non riusciamo ad esprimere il nostro potenziale. Siamo un collettivo e così dobbiamo comportarci

per sfruttare le nostre doti, altrimenti andiamo in difficoltà. Ora ci godiamo il momento ma la stagione è ancora lunga e facciamo un passo alla volta.”

Risultati 8ª Giornata

Ecosistem Lamezia Soccer – Bovalino 5-3
Polisportiva Futura – Mascalucia 7-2
Siac Messina – Arcobaleno Ispica 1-6
Akragas Futsal – Nuova Pro Nissa 2-4
GEAR Sport – Città Di Cosenza 4-10
Riposa: Agriplus Mascalucia

Classifica

Città di Cosenza 21
Ecosistem Lamezia Soccer 18
Gear Sport 13
Bovalino 12
Pro Nissa* 10 Polisportiva Futura 9
Akragas 7
Arcobaleno Ispica 7
Mascalucia 5
Siac Messina 4
Agriplus Mascalucia 2

Nelle foto Esultanza Deodato e Gol di Caffarelli (n3) e d il primo di Monterosso

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com