Basket

Smaf da urlo, rimontata la Gioiese da -25!!

on

COMUNICATO STAMPA

Nel turno di serie D una Smaf Catanzaro incredibile batte la fortissima capolista Gioia Tauro 73-71, in una gara dai due volti. Da precisare che il Network Planet utilizza la serie

D per far giocare i ragazzi con ancor meno di 18 anni, al fine di offrire loro l’opportunità di misurarsi in un campionato più duro di quelli giovanili. Non solo, ma questa Smaf ha

dovuto giocare con soli otto atleti, causa infortuni, vedi proprio il capitano e pivot Shvets. Quindi, seppur in casa, contro una capolista competitiva ed attrezzata come Gioia

Tauro, che peraltro schiera il top scorer del campionato, super Russo, i giovanissimi giallorossi di coach Ceroni avevano messo in conto anche la classica imbarcata. Ma la

freschezza atletica di questo gruppo di diciassettenni, il talento e quell’irriverenza agonistica che li contraddistingue ha prevalso sulla normalità, non dando niente per scontato.

Ne è venuta fuori una gara sconvolgente e dal finale sensazionale, incerto fino al suono della sirena. Ecco la cronaca di questa gara pazzesca.

Partenza a razzo di Gioia con una Planet praticamente inerme, passiva, quasi arrendevole

Più 25 per i gioiesì a 3’ del secondo quarto. Da quel momento in poi per i catanzaresi c’è un crescendo impensabile di intensità agonistica e di grinta, con difesa asfissiante,

raddoppi aggressivi e contropiedi micidiali.

Si avvia l’ultimo quarto con Gioia che si chiude a zona, subendo, così, canestri costruiti con giochi completati alla perfezione dai performanti aquilotti giallorossi. La Smaf, dalla

lunga distanza, bombarda letteralmente il canestro avversario e rosicchia inesorabilmente lo svantaggio iniziale di meno 14. Si arriva, pertanto, ai secondi finali, nei quali Spanò

ed Agosto compiono autentiche magie da veterani di serie A e lasciano esterrefatti i pur forti gioiesi. La Smaf vince meritatamente e spettacolarmente con un finale di gara

condotto da otto leoni, che hanno messo in campo il cuore e l’anima, oltre che il talento e l’atletismo. Un’ autentica vittoria corale da parte di un gruppo di ragazzi meravigliosi,

che arricchiscono il vivaio giallorosso e danno lustro al vero basket giovanile, ovvero, quello concretamente praticato e programmato. Grande merito di ciò anche allo staff

tecnico: il direttore tecnico Tunno, il coach Ceroni, i preparatori fisici Scarfone e Parentela ed il fisioterapista Tavano. Una serata indimenticabile al PalaPulera’, onorata da due

giovani e talentuosi team, che producono tanto per il basket calabrese.

TABELLINI:

Campionato Regionale Serie D
6a Giornata di andata

SMAF Catanzaro-Primi Anni Gioia Tauro 73 – 71 (4-19, 23-43,44-58)

SMAF: Spanò 20, Agosto 19, Rakonjac 9, Riverso 2, Brugnano 14, Corapi M. 3, Milojevic,
Corapi R. 7.
Coach: Ceroni

GIOIA TAURO: Musumeci 13, Costantino 11, Russo G. 4, Russo 23, Ventre 3, Lollio, Currao , Ciurleo , Laiacona 10, La Rocca 3.
Coach: Dattola

ARBITRI: Greco e Tolomeo di CZ

Area Comunicazione
Network Catanzaro Basket Planet

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com