Connect with us

Basket

Lamezia Basketball, con Caserta il sogno svanisce al fotofinish

Published

on

UN MOMENTO DEL MATCH
Indietro1 di 2Avanti
Usa i tasti ← → (freccia) per sfogliare

Che sarebbe stata dura e combattuta, si sapeva, ma chi l’avrebbe spuntata era impossibile pronosticarlo.

L’incontro tra Basketball Lamezia e Juve Caserta Academy era il big match indiscusso della 12° giornata del girone campano calabro lucano,

con le fenici proiettate all’aggancio in vetta alla squadra campana.

La Juve Caserta è una corazzata ben allestita, con forti giocatori d”esperienza affiancati ad un gruppo di giovani promesse

altrettanto incisive nel gioco di una squadra ben guidata da coach D’Addio e supportata da una società ambiziosa,

che vuol tornare a far splendere il nome di questa squadra storica, in più categorie.

Ricordiamo che quest’ultima è la versione “Accademy” della squadra di punta militante in serie A2, e che ha visto crescere giocatori del calibro di Esposito e Gentile.

Ma il Lamezia, non ha nulla da invidiare all’attuale capolista, e nonostante sia una compagine nata da poco, ha tutta la voglia di poter scrivere la propria storia.

Ma passiamo alla partita.

Inizio di gara con un Caserta che spinge subito sull’accelleratore e con Kuvelacovic, Bagdanovicius e Cioppa,

nel primo quarto è sempre in vantaggio sulla squadra di casa, facendo oscillare il parziale tra il +4 e il +9 a proprio favore.

Il Lamezia tiene il bene il passo e con Monier e Terreni riesce a non perdere le distanze e addirittura nel secondo quarto ad incominciare una difficile rimonta con sorpasso.

Il Lamezia gioca perfettamente e diventa padrone della partita, ribaltando completamente la partita.

La furia delle fenici esplode poco prima della fine del primo tempo, quando Francesco Giampà inifla una bomba da tre punti, portando il Lamezia sul 38-33.

Il terzo quarto continua con il dominio gialloblu, vedendo la squadra di casa riuscire a trovare un vantaggio di +12,

con Terreni incontrastabile in attacco e Ferretti insuperabile in difesa.

Ma la Juve Caserta è cosciente delle proprie qualità e riesce incredibilmente a ribaltare la partita nell’ultimo quarto,

riuscendo a siglare un parziale di 13-0 su un Lamezia, forse un pò troppo rilassato per il proprio vantaggio.

Una rimonta con sorpasso negli ultimissimi minuti di gara, dovuta alla grande grinta e mentalità della squadra ospite, che ha dato prova di essere una grande squadra.

Il Lamezia resta sicuramente con l’amaro in bocca per non essere riuscita a finalizzare al meglio la partita,

ma cosciente di essere una grande squadra e di poter rifarsi nelle partite a venire, continuando a praticare una splendida pallacanestro e puntando sempre in in alto.

Un plauso grande va a fatto al pubblico di casa che durante tutta la gara non ha mai smesso di supportare i giocatori in campo, nella buona e nella cattiva sorte.

IL TABELLINO

Indietro1 di 2Avanti
Usa i tasti ← → (freccia) per sfogliare

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com