Serie C Silver

Conad Lamezia al TOP, Leverano deve arrendersi. La promozione si decide in gara 3

on

BCC Leverano-Conad Lamezia  1-3

25-15, 19-25, 28-30, 23-25

Durata set: 23’-25’-41’-30’

BCC Leverano: Laterza 5, Orefice 25, Serra 7, Scrimieri 10, Sergio 7, Galasso 15, Franco lib.

Non entrati:  Di Mastrogiovanni lib., Cagnazzo G., Savina, Cagnazzo S., Romano, Miraglia, Ingrosso,

Allenatore: Zecca

Conad Lamezia: Gerosa 3, Spescha 20 , Alborghetti  14, Turano 7, Del Campo 9, Garofalo 20, Zito lib., Bruno 1, Polignino, Alfieri, Gaetano,

Non entrati: Sarpong , Chirumbolo lib.

Allenatore: Vincenzo Nacci

Arbitri: Laura De Vittoris di Frosinone e Serena Salvati di Roma

Si decide tutto in gara3. Missione compiuta per la Conad Lamezia che rovina la festa a Leverano e restituisce l’1-3 di domenica scorsa. La squadra di Nacci si giocherà ora le sue chance di promozione davanti al proprio pubblico, domenica 20 maggio alle 18 a Pianopoli.

Nonostante non abbia pienamente convinto domenica a Pianopoli, Nacci non cambia l’assetto iniziale dei suoi. Le bande sono ancora Del Campo e Garofalo, al centro ci sono come sempre Turano e Alborghetti, Gerosa in cabina di regina e capitan Spescha posto 2, libero Zito. Non cambia neanche Zecca che conferma in toto gli uomini di appena tre giorni fa (che a dire il vero non aveva mai cambiato neanche nel corso della gara a Pianopoli).

L’equilibrio, dopo un avvio punto a punto (4-4) lo rompono i salentini con i palloni messi a terra da Serra e Galasso che valgono il +3 (7-4). La gara prende una brutta piega, tornano i fantasmi di domenica e, complice una ricezione non al top e una conseguente gestione degli attacchi non all’altezza, Leverano allunga ancora 15-10 e poi 22-13 con Galasso in battuta. Il set scivola via facile in mano ai padroni di casa con il servizio lungo di Polignino per il 25-15.

Dopo un primo set praticamente perfetto, nel secondo Leverano comincia a commettere qualche errore dando modo alla Conad di ritrovare fiducia. Un attacco fuori in lungo linea di Orefice e due muri consecutivi, di Alborghetti su Scrimieri e si Spescha su Sergio valgono il primo allungo del set (17-21). I lametini sembrano rinati, ancora un muro e un primo tempo di Alborghetti e il vantaggio arriva fino al +6. L’ace di Garofalo riporta in parità il match (19-25).

Due contrattacchi consecutivi messi a terra da capitan Spescha e un errore in appoggio di Laterza segnano il primo momento topico del terzo set, con Conad che allunga dal 7-7 al 7-10. Un vantaggio che dura però poco perché Leverano è capace di riagguantare il pari sl 12-12. Con uno smash e un muro su Serra Alborghetti torna a fare la voce grossa e riporta avanti Lamezia 14-17. Ancora una volta Leverano è in grado di recuperare e pareggiare i conti 22-22. Si va ai vantaggi. Due palle set le fallisce Leverano, tre la Conad che non fallisce però la quarta conquistando il set 28-30 grazie ad un muro di Garofalo su Sergio.

Parte a razzo Leverano nel quarto set (4-1). La Conad serra le fila e agguanta il pari sul 15-15 dopo un primo tempo out di Scrimieri. Il turno in battuta del capitano si rivela propizio, ne viene fuori un ace e tanto apprensione per i salentini (18-21). Sul 21-24 Lamezia ha tre palle match. Fallite le prime due il match lo si porta a casa alla terza grazie all’errore al servizio di Laterza.

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Email
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?