Volley

Yamamay Volley Lamezia attesa da un tour de force

on

 

Barcolla a lungo la Yamamay in quel di Castrovillari ma non molla, ed alla fine, è premiata da un tie-break chiuso senza problemi. È così rimasta imbattuta la formazione di Rino Guzzo che inizia sabato una dieci giorni molto intensa in cui sarà impegnata in un “tour de force” che prevede ben quattro gare; due in casa e due in trasferta. Le biancorosse si misureranno con Volley Pizzo e Stella Azzurra Catanzaro in campionato e con la Metal Carpenteria Crotone in due gare di Coppa Calabria valevoli per il turno dei quarti di finale.

Un poker di gare all’indomani della prestazione non proprio esaltante in quel di Castrovillari, dove si è mantenuta l’imbattibilità, ma è costata il primo posto in classifica.

Certo, non ci sono da fare drammi, perché la strada è lunga e si concluderà con i play-off che esulano dal contesto del campionato se non per gli accoppiamenti, poi le partite dentro o fuori vanno vinte.

Domani sera (ore 18 al PaleGatti) le yamamine tornano davanti al proprio pubblico per affrontare la Colacchio Volley Pizzo, nell’ottava giornata di campionato, con la consapevolezza di mettersi dietro le spalle la gara ai piedi del Pollino e riprendere quella marcia che prima di allora era stata immacolata da macchie scure.

La squadra napitina, allenata da Matteo Tarzia, arriva al PaleGatti con in tasca 15 punti frutto di cinque vittorie e due sconfitte rimediate alla prima giornata con il Palmi ed alla sesta con il Cosenza. In trasferta due vittorie ed una sconfitta, con sette set vinti e cinque persi. Attualmente occupa la quarta piazza della classifica e tra le sue file troviamo gente forte ed esperta, come la schiacciatrice campana Teresa Agozzino che ha alla spalle tantissimi campionati di serie B o la centrale Virdò, ed è quindi un avversario di tutto rispetto da affrontare con la giusta carica agonistica.

Le biancorosse non possono permettersi di perdere terreno dalla capolista Palmi e quindi giocheranno con la massima intensità e voglia di riscattarsi dalla prova di sabato scorso. Dopo una settimana di tranquillo lavoro in palestra Oliveira e compagne sono pronte a rimettersi sulla giusta carreggiata ed eliminare ogni sorta di dubbio; una giornata storta ci può stare ma bisogna subito metabolizzarla e farne tesoro per il resto della stagione.

Mister Guzzo si aspetta una buona reazione della sua squadra che ha, comunque, avuto il merito di crederci anche quando sembrava che la gara fosse già fuggita via (0-2 13-20 al terzo) e questo è un punto importante nella costruzione di un gruppo che vuole e deve arrivare all’ultimo atto della stagione. La tecnica senza la testa non può essere sufficiente a costruire una grande squadra e, sicuramente, da questo punto di vista si è fatto un grosso passo avanti; essere riuscite a rimanere in gara senza perdere la testa è un segno importante per il gruppo.

Ora c’è da rimettersi in marcia senza esitazioni o dubbi tutti insieme appassionatamente.

Lamezia Terme, 05 dicembre 2014

Ufficio Stampa Volleyball Lamezia

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?