Volley

Yamamay senza ostacoli, 3-0 alla Elio Sozzi

on

YAMAMAY LAMEZIA – ELIO SOZZI RC 3-0 25-13 25-07 25-09
YAMAMAY LAMEZIA: Fico, De Sando 5, Da Silva 8, Flores 1, Torcasio 14, Buonfiglio 13, C. Mercuri 8, M.L. Mercuri 10, Cirifalco, Spaccarotella (L). Allenatore: Rino Guzzo 2° Francesco Ferraiulo
ELIO SOZZI: Tortora 11, Pizzimenti, Fontana, V. Cerri 1, Fonte, Serranò (L1) 1, Cilione 1, A. Cerri 1, Romeo (L2), Mafrici, Marino 2. Allenatore: Laurenda Stefania
Arbitro: Pellegrino Domenico
Segnapunti: Elona Rajta
Note. Yamamay Lamezia: Aces 14, Battute sbagliate 6, Muri vincenti 8, Totale attacchi vincenti 56, Totale errori punto 12. Elio Sozzi: Aces 1, Battute sbagliate 3, Muri vincenti 3, Totale attacchi vincenti 17, Totale errori punto 19.

Tutto secondo le previsioni al Palegatti dove la Yamamay Lamezia infligge l’ennesimo 3-0 (12° su 15 gare) alle avversarie di turno. A cadere sotto i colpi di Torcasio e compagne questa volta è toccato alle reggine della Elio Sozzi che hanno dovuto alzare bandiera bianca con parziali alquanto bassi.
La squadra di Rino Guzzo è scesa in campo priva del capitano Simona Cirifalco tenuta precauzionalmente a riposo e di Chiara Ruberto alle prese con impegni di lavoro. Da aggiungere che anche il resto del roster accusava problemi con più di qualcuna che in settimana aveva saltato gli allenamenti causa mali di stagione.
In campo entrava quindi nello starting-player Lalla Mercuri, mentre in regia si sono alternate Romina Flores e Chiara De Sand, spazio anche alla giovanissima Arianna Fico.
La gara, ed i parziali sono eloquenti, è stata un monologo delle yamanine che hanno messo in mostra tutti i loro colpi con gli attacchi dalle bande di Mercuri, Oliveira e Buonfiglio, primi tempi e fast delle centrali, solite difese della Spaccarotella con le avversarie che trovavano qualche sussulto solo grazie alla sempreverde Angela Tortora che ha messo a terra 11 punti dei 17 totali della propria squadra (il resto errori delle lametine).
Archiviata la seconda giornata di campionato le biancorosse saranno subito in palestra per preparare la gara di andata delle semifinali di Coppa Calabria in programma mercoledì pomeriggio in casa del Castrovillari.

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l’ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?