Volley

Yamamay Lamezia rullo compressore. Si arrende anche Pizzo

on

Continua la striscia vincente della Yamamay Lamezia che nell’ottava di campionato si sbarazza della Colacchio Pizzo ed aggiunge altri tre punti alla propria classifica. Dopo la gara di settimana scorsa, chiusa al tie-break, ci si aspettava un ritorno alla vittoria con punteggio pieno e così è stato, ma non tutto è filato liscio. Grande prestazione nei primi due set e mezzo con buona fase d’attacco ed ottime difese, dopo di ché, qualcosa si è inceppato e sembrava di assistere alla gara di settimana scorsa ma a parti invertite. Questa volta però, le biancorosse, sono riuscite a chiudere al quarto set e portare in cascina l’intera posta in palio. Troppi gli errori gratuiti regalati alle avversarie; ben 38 gli errori punto equamente distribuiti nei quattro set (11 nel primo, 8 nel secondo, 11 nel terzo ed 8 nel quarto) contro i 23 delle ospiti ma, se nei primi due si è riusciti a dominare la gara mantenendo alto il livello di concentrazione, da metà del terzo si è persa lucidità ed il parziale subito quando si era vanti 15-9 è stato frutto di errori propri (9 su 11 punti) che hanno ridato fiato e speranze ad Pizzo che a quel punto ci ha creduto ed ha creato diversi problemi alle biancorosse sotto la spinta di una sempreverde Teresa Agozzino. Quando le lametine ritrovano lucidità dimostrano non c’è ne per nessuno; invece sembra una costante quella di complicarsi la vita, e su questo si deve ancora lavorare a fondo. Guzzo schiera lo starting-player titolare con diagonale Flores-Oliveira, Torcasio e C. Mercuri centrali, Buonfiglio e Cirifalco di banda con Spaccarotella libero. Dall’altra parte Tarzia mette dentro la diagonale Tuselli-Sorrenti,  Virdò e Barone centrali, Agozzino e Bianchini di banda con Torchia libero. Ospiti che in avvio tentano di sorprendere le padrone di casa e ci riescono con un break di 3-0 ma le biancorosse rispondono subito con un contro-break di 9-1 che indirizza subito il set. Yamamay molto determinata che concede di mettere a terra alle avversarie solo 5 attacchi nel parziale e va a chiudere con ampio margine (25-16) grazie alla tripla finale di Buonfiglio (2 attacchi ed un muro). Grande partenza delle biancorosse nel secondo con un 8-1 che vede la Oliveira grande protagonista. Anche il secondo set prende subito la via delle lametine che allungano fino a 20-10 prima di mollare la presa e concedere spazio alle avversarie che non si fanno pregare e trascinate dalla Agozzino accorciano ad un onorevole 25-19. Sembra una serata di tutta tranquillità per le biancorosse tant’è che, nel terzo set, assistiamo ancora ad una partenza lampo delle yamamine: parziale di 10-4 che diventa 15-9 con soli due errori ospiti e tredici palloni messi a terra. Qui le lametine, che forse pensavano già al rientro negli spogliatoi, perdono lucidità e subiscono una incredibile rimonta dalle avversarie grazie ai propri errori. Infatti, su i successivi undici punti delle ospiti due sono conquistati dalla Agozzino (un pallonetto ed un aces) gli altri nove sono tutti errori delle biancorosse (Oliveria manda out 3 attacchi, Flores commette 4 errori, Cirifalco sbaglia un attacco ed una battuta). Pizzo si esalta, Yamamay in  affanno e, sul fino di lana (23-25), le ospiti accorciano le distanze con un break finale di 4-1. La squadra di Tarzia riesce a mantenere la testa in campo cosa che non fa più la Yamamay che soffre nel quarto parziale. Le lametine mettono subito la testa avanti, sfruttando anche qualche errore delle avversarie, ma poi dal +3 (9-6) passa al -2 (10-12) con il Pizzo che accarezza l’idea del tie-break. Ci pensa la Buonfiglio a riportare le squadre in parità, dopo di ché, si gioca punto a punto fino a 19-18. Finale al cardiopalma? Decisamente no, perché le biancorosse ritrovano il filo e con un parziale di 6-1 chiudono set e partita ancora con una tripla della Buonfiglio (un attacco e due aces).

YAMAMAY LAMEZIA – COLACCHIO PIZZO 3-1 25-16 25-19 23-25 25-19

YAMAMAY LAMEZIA: De Sando, Oliveira Da Silva 23, Flores 3, Perri, Torcasio 9,  M.L. Mercuri, Buonfiglio 22, C. Mercuri 5, Cirifalco 11, Spaccarotella (L). Allenatore: Rino Guzzo 2° Francesco Ferraiuolo

COLACCHIO PIZZO: Malerba, Umbro 1,  Virdò 9, Bianchini 5, A. Tuselli 4, Sorrenti 2, Agozzino 16, Torechia (L), Barone 4, Sergi, E. Tuselli. Allenatore: Tarzia Matteo

Arbitri: Notaro Gabriella e Nicolazzo Maurizio

Note. Yamamay Lamezia: Aces 11, Battute sbagliate 6, Muri vincenti 5,Totale attacchi vincenti 73, Totale errori punto 38. Pizzo: Aces 3, Battute sbagliate 5, Muri vincenti 7, Totale attacchi vincenti 41, Totale errori punto 23.

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?