Basket

Vis Reggio, vittoria sofferta a Milazzo

on

La Vis espugna per la seconda volta in stagione il PalaCocuzza e si conferma in testa alla classifica del girone siculo/calabro in coabitazione con Cefalù. I reggini sono riusciti a domare solo nell’ultimo quarto la coriacea resistenza dell’Amendolia Assicurazioni Milazzo, squadra che, alla luce di quanto visto ieri, di certo non merita la classifica che occupa.

Fin dalla palla a due si è capito subito che per i bianco/amaranto di coach D’Arrigo non sarebbe stata una passeggiata. I mamertini, trascinati da uno scatenato Cassisi, partono forte e piazzano un parziale di 13-2 in avvio. Solo nel finale della prima frazione avviene l’aggancio con un canestro di Zampogna (15-15) e il sorpasso (15-16) con un tiro libero di capitan Grasso.

Nel secondo quarto la musica non cambia. Milazzo si mantiene sempre avanti nel punteggio, con i reggini che faticano a trovare la via del canestro, ma comunque bravi a non farsi staccare e ad andare negli spogliatoi sotto di sole due lunghezze (36-34).

Stesso cliché anche nel terzo periodo: i locali provano a scappare con una tripla di Rath (46-38), ma la Vis, pur non entusiasmando, si mantiene sempre in scia. Determinanti in questa fase due bombe consecutive di Carnazza.

Nell’ultimo quarto la svolta. Grasso e compagni stringono le maglie difensive ed è tutta un’altra storia. Una tripla chirurgica di Stracuzzi dall’angolo regala ai reggini il nuovo vantaggio (55-57), cambiando definitivamente l’inerzia del match. La Vis fa canestro con tutti gli effettivi, mentre i siciliani, innervositisi per alcune decisioni arbitrali, non hanno più la forza di rientrare, subendo un mortifero 25-11 di parziale negli ultimi dieci minuti.

Ben cinque gli uomini in doppia cifra in casa Vis (Zampogna, Warwick, Pellegrino Yasakov, Grasso e Stracuzzi), con una sontuosa prova difensiva di Carnazza su Darby.

Questo il tabellino della gara:

Amendolia Assicurazioni Milazzo – Vis Reggio Calabria 66-77

(15-16, 36-34, 55-52)

Amendolia Assicurazioni Milazzo: Darby 22, Cassisi 9, Rath 13, Amato 6, Li Vecchi 6, Barbera 2, La Spada, Scilipoti 4, Italiano 4, Coppolino N.E. Allenatore: Fiasconaro. Assistente: Principato.

Vis Reggio Calabria: Zampogna 16, Grasso 12, Carnazza 9, Pellegrino Yasakov 12, Warwick 14, Viglianisi 4, Stracuzzi 10, Di Dio, Barrile N.E., Tramontana N.E. Allenatore: D’Arrigo. Assistente: Cugliandro.

Arbitri: Massari di Ragusa e Giunta di Ragusa.

 

FEDERICO STRATI – UFFICIO STAMPA VIS  26/1/2015

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l’ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?