Basket

Virtus Lamezia di misura nel derby col Catanzaro

on

LAMEZIA TERME – Partita con tanti errori e tanta difesa quella che si è svolta nel tardo pomeriggio del sabato Pasquale lametino. Squadre tese e arbitraggio da rivedere. Punteggio basso dettato da moltissimi errori ma anche dalle difese,entrambe aggressive, che hanno lasciato da parte la tecnica e hanno gettato in campo il cuore. Inizio surreale con le due squadre che si annullano praticamente a vicenda e trovano a stento la via del canestro. Dopo 6 minuti di gioco la somma totale dei due punteggi non arriva alla doppia cifra. Il primo quarto infatti si chiude con un tiro allo scadere degli ospiti che toccano il massimo vantaggio sul 12-7. Coach Lazzarotti sembra spiazzato da un punteggio così basso e cerca di mettere nella testa dei suoi altri diktat per ottemperare alla mancanza di segnature. I padroni di casa riescono a mettere a referto 11 punti nel parziale e si riportano a sole due lunghezze. All’intervallo il tabellone è lo specchio della gara, punteggio di 18-20 e tutti negli spogliatoi. Coach Lazzarotti cerca di dare la giusta tranquillità ai suoi che devono far fronte ad una pessima giornata che si concluderà con il 20% dal campo a fine partita. Marco Grande sembra in netta difficoltà e vede a stento la retina, Fragiacomo mostra tutti i limiti di una condizione fisica precaria, Carchedi deve fare i conti con la mascherina protettiva dopo la frattura del setto nasale rimediata a Rende. Il più pimpante è Falvo coadiuvato dalla tranquillità e dall’esperienza di Viterbo e dalla voglia di Piccione. Tra gli ospiti il duo Maida-Fratto rappresenta il 70% delle segnature ospiti. Il terzo quarto continua sulla falsa riga dei due precedenti con la Virtus che per la prima volta nel match mette la testa avanti e chiude sul +1 il parziale. Tensione alle stelle in un atmosfera quasi surreale. L’equilibrio è spezzato da Grande che trova una delle uniche due triple del match e consente l’allungo ai locali. 15-10 il parziale e gara che si conclude con il punteggio di 44-38 in favore delle V lametine. Il prossimo impegno per i lametini sarà Domenica 12 nella difficile trasferta di Catanzaro dove affronterà la CCB.

Ufficio Stampa

Virtus G.Rettura Lamezia

VIRTUS G.RETTURA LAMEZIA – POL.VIRTUS CATANZARO  44-38 (7-12, 18-20, 29-28)

VIRTUS LAMEZIA: Zarola, F.Giampà, Viterbo, Molinaro 2, P.Giampà, Perri, Falvo 7, Piccione 8, Pileggi, M.Grande 11, Fragiacomo 7, Carchedi 9.  coach Lazzarotti

VIRTUS CZ: Donato, Zofrea 6, Dell’Uomo, Marra Cutrupi, Polizzase, Fratto 16, Samà 2, Calabretta, Motta, Bova, Scuderi 2, Maida 12. coach Chiarella

Arbitri: Riitano – Caputo.

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?