Basket

Viola Reggio Calabria: arriva Il playmaker Valerio Spinelli

on

La Viola Basket comunica di avere sottoscritto accordo biennale con l’atleta Valerio Spinelli. “Siamo molto soddisfatti” – ha dichiarato il Presidente Branca – “di avere affidato le chiavi della squadra a un giocatore del calibro di Valerio, al quale classe ed esperienza non fanno difetto. Personalmente” – prosegue il Presidente – “avevo ritenuto prematura la sua scelta di lasciare il basket giocato, alla luce delle eccellenti condizioni psicofisiche messe in mostra sul parquet fino a un paio di mesi addietro e così, vista le sue dimissioni da ds di Avellino, il GM Condello ha pensato di tentarlo con una proposta seria. Ho interloquito personalmente con lui” – prosegue Branca – “e mi ha letteralmente conquistato il suo entusiasmo riferito alla voglia di mettersi in gioco ancora ma in una piazza ‘storica e calda’ come Reggio Calabria. Ho preso” – precisa il Presidente – “questa sua richiesta come una sfida che ci siamo dati assieme: riempire stabilmente il ‘Pentimele’ e alzare l’asticella delle ambizioni. Infine” – conclude Branca – “mi piace sottolineare che, dopo Rullo e Ghersetti, anche Spinelli ha sottoscritto un contratto biennale, il che dimostra la fiducia che il sistema ha nel nostro progetto”.

VALERIO SPINELLI
Ha alle spalle una brillantissima carriera da playmaker in serie A1 e A2 con Scafati, Biella, Imola, Napoli, Ferrara, Avellino. Con la maglia partenopea ha conquistato la coppa Italia nel 2006.
Nella stagione scorsa ha chiuso a Scafati con oltre 15 punti e 28 minuti m/p (47% da tre punti).

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l’ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?