Calcio

Vigor Lamezia tutto cuore. Contro il Matera termina 1-0

on

Video e Foto: Davide Graziano per Cittasport.it

Lamezia amara per il Matera, che incassa sul campo della Vigor la quarta sconfitta stagionale, la seconda in campo esterno. Auteri preferisce affidarsi ad un inedito 3-5-2 ma il ritorno in avanti di Letizia, schierato al fianco di Pagliarini non sortisce gli effetti sperati. Non bastano nella ripresa le mosse di Auteri per recuperare il match: entrano Turchetta per Di Noia, Giacomini al posto di Bernardi e Mazzarani al posto di Albadoro. Inutile il forcing finale con il miracolo nel quarto minuto di recupero di Rosti sul tocco ravvicinato di Turchetta. Il Matera torna a casa a mani vuote dalla seconda trasferta calabrese.  Rivivi la sfida con la cronaca in tempo reale a cura di Michele Capolupo. Di seguito anche i risultati finali e la classifica aggiornata dopo le gare di sabato 8 e domenica 9 novembre 2014.

Lega Pro girone C 12^ giornata

Lamezia, stadio Guido D’Ippolito, ore 18

Vigor Lamezia-Matera 1-0 (p.t. 1-0)

Vigor Lamezia: Rosti, Rapisarda (34′ st Kostadinovic), Filosa, Gattari, Malerba, Puccio, Giampà (14′ st Voltasio), Scarsella, Catalano (24′ st Spirito), Del Sante, Improta. All. Erra. A disposizione: Piacenti, Kostadinovic, Spirito, Battaglia, Voltasio, De Giorgi, Held.
Matera: Baiocco, Mucciante, De Franco, Faisca, Bernardi (24′ st Giacomini), Iannini, Coletti, Di Noia (8′ st Turchetta), Mazzarani (30′ st Albadoro), Letizia, Pagliarini. All. Auteri. A disposizione: Bifulco, Pino, Albadoro, Turchetta, Giacomini, Longo, Guerra.

Arbitro:  Stefano Giovani di Grosseto

Assistenti: Manuel Robilotta di Sala Consilina e Claudio Cantiani di Venosa

Osservatore: Antonio Torrisi di Acireale.

Squalificati: nel Matera D’Aiello

Rete: 30′ Puccio (V)

Matera inedito a Lamezia sia nel modulo sia nella scelta degli uomini. Si passa al 3-5-2 con Mucciante, De Franco e Faisca al posto dello squalificato D’Aiello in difesa, centrocampo con Coletti davanti alla difesa, Iannini e Di Noia in mezzo, Bernardi e Mazzarani sulle corsie esterne, in avanti Pagliarini e Letizia. Per Mazzarani è la prima sfida dal primo minuto con la maglia del Matera.

Nella Vigor Lamezia mister Erra rinuncia al portiere titolare Piacenti e deve affidarsi al “secondo” Rosti mentre Catalano prende il posto di Montella in attacco.

Ore 18.03: partiti. Matera in maglia azzurra e pantaloncini bianchi, Vigor Lamezia nella classica maglia a strisce verticali biancoverdi con pantaloncini verdi.

1′ Ammonito Di Noia nel Matera

4′ Del Sante lancia Improta sulla sinistra, fermato in fuorigioco l’attaccante calabrese

10′ Vigor Lamezia molto aggressiva sui portatori di palla del Matera, la gara resta comunque molto equilibrata in questa fase iniziale

11′ primo angolo per la Vigor Lamezia conquistato da Improta, tiro dalla bandierina respinto dalla difesa del Matera

15′ poco da segnalare nel primo quarto d’ora di gioco. Matera controlla i timidi attacchi della Vigor, tutti bloccati dai biancoazzurri.

19′ Veloce ripartenza della Vigor Lamezia con tiro rasoterra di Scarsella respinto facilmente da Baiocco

21′ Il Matera risponde con un tiro improvviso da Coletti dalla grande distanza, Rosti si distende alla sua sinistra e respinge, poi Filosa appoggia di testa il pallone al portiere calabrese

22′ Primo corner per il Matera conquistato da Mazzarani. Dal corner di Coletti Letizia si ritrova tutto solo davanti a Rosti e cerca il secondo palo, miracolo del portiere di casa.

23′ Letizia ci riprova con un’azione personale sulla sinistra conclusa con un tiro insidioso ma centrale, Rosti blocca.

28′ punizione insidiosa  Giampa’ lancia al centro, Scarsella controlla e serve il pallone in area per Del Sante, colpo di testa debole, Baiocco para facilmente. L’arbitro ferma comunque il gioco per il fallo dello stesso Del Sante

30′ punizione dai 35 metri per la Vigor Lamezia. GOL DELLA VIGOR LAMEZIA. Baiocco si fa ingannare dalla traettoria beffarda di Puccio che finisce alla sua destra. Puccio si conferma un po’ la bestia nera di questo Matera. Dopo aver colpito nel match di Coppa Italia, si ripete nella gara di andata di campionato

33′ Puccio, ovviamente galvanizzato dal gol del vantaggio ci riprova con un altro tiro dalla distanza, questa volta controllato da Baiocco.

35′ Pagliarini fermato sulla destra in posizione di fuorigioco

37′ tiraccio dalla distanza di Di Noia, palla nettamente a lato

39′ Matera prova a spingere sulla sinistra ma il cross di Mazzarani finisce tra le braccia di Rosti

43′ Letizia cade in area ma non c’è contatto con il difensore della Vigor Lamezia, ammonito per simulazione l’attaccante del Matera.

45′ Un minuto di recupero

46′ Fallo su Bernardi mentre scade il primo minuto di recupero al limite dell’area. La punizione sarà comunque battuta.

47′ Punizione di Coletti “morbida” la difesa della Vigor Lamezia respinge. L’arbitro fischia la fine del primo tempo

ore 19.03 ripartiti. Nessun cambio nelle due squadre

3′ ammonito Giampà per fallo su Di Noia

5′ azione di sfondamento affidata a Iannini, la difesa di casa riesce a respingere la minaccia.
8′ primo cambio Matera: esce Di Noia, entra Turchetta, all’esordio con la maglia del Matera.

10′ fermato Turchetta in fuorigioco

12′ Ammonito Filosa per un fatto tattico su Mazzarani

12′ Improta salta Faisca e fa brividi alla difesa materana, Baiocco concede l’angolo alla Vigor Lamezia, il terzo per i padroni di casa. Baiocco blocca il corner di Improta.

13′ Ammonito Liberato nella Vigor Lamezia

14′ primo cambio Vigor Lamezia: esce Giampà, entra Voltasio

15′ Coletti apre a sinistra per Mazzarani che lancia in area un cross invitante per Letizia, palla deviata in angolo

22′ Ritmo molto alto in questa fase centrale del match ma ci sono

23′ Ammonito Del Sante per aver chiesto l’ammonizione di Mucciante, reo di aver commesso un fallo su Filosa.

24′ secondo cambio Matera: entra Giacomini, esce Bernardi

24′ secondo cambio Vigor Lamezia: entra Spirito, esce Catalano

26′ Malerba in fuorigioco

29′ Letizia prova ad impattare con il pallone sul cross lungo dalla destra ma va a scontrarsi con il portiere Rosti, che resta a terra dolorante

30′ terzo cambio Matera: esce Mazzarani, entra Albadoro

34′ terzo cambio Vigor Lamezia: esce Rapisarda, entra Kostadinovic

38′ Coletti lancia Letizia in area piccola, Filosa lo anticipa e favorisce l’uscita di Rosti.

41′ Albadoro apre a destra per Pagliarini che prova la fuga sulla sinistra, poi preferisce il tiro dalla distanza, palla che finisce vicina al palo alla sinistra della porta difesa da Rosti.
43′ Mucciante sulla sinistra cerca Letizia che prolunga per Giacomini, Filosa concede il corner, il quarto per il Matera. Dalla bandierina il corner di Coletti, allontana Rosti con i pugni, poi dalla distanza arriva il tiro di Turchetta deviato con il volto da Malerba per il sesto angolo dalla parte opposta. Coletti spedisce palla in area, Rosti in uscita respinge con i pugni ma subisce anche una carica, gioco fermo, la Vigor respira a due minuti dal termine

45′ Pressione asfissante del Matera con De Franco che prova a sostenere l’azione di Iannini ma la difesa della Vigor Lamezia riesce a respingere.

45′ quattro minuti di recupero.

46′ Giacomini va sul fondo e prova il cross, Vigor in corner, il settimo per il Matera. Coletti spedisce in area, Rosti respinge con i pugni

47′ Coletti lancia un pallone velenoso in area che viene toccato al limite dell’area con il tacco da Pagliarini ma la palla sfila sul fondo alla destra della porta calabrese con Albadoro che non riesce a toccarla in rete
48′ Turchetta servito in area riesce a colpire ma il portiere Rosti si salva con i piedi, miracolo del portiere calabrese. Sull’ottavo calcio d’angolo l’arbitro fischia la fine del match!

49′ Vigor Lamezia batte Matera 1-0

A fine partita il patron del Matera calcio Saverio Columella, raggiunto al telefono, commenta così la quarta sconfitta stagionale del Matera: “Dobbiamo essere più cinici, più cattivi. E’ quello che è mancato contro la Salernitana e contro la Vigor Lamezia. Adesso bisogna cambiare per forza marcia e dare una svolta a questo campionato. Siamo in una posizione di classifica importante per quanto riguarda l’obiettivo salvezza ma dobbiamo essere più cattivi per fare più punti possibili e uscire da questa situazione. Dobbiamo stare calmi e ricominciare a vincere da venerdì prossimo. Sicuramente sono amareggiato e incavolato perchè la squadra ha costruito diverse palle gol senza concretizzarle e poi paghiamo a caro prezzo le disattenzioni che regalano la vittoria agli avversari. Come era accaduto con la Salernitana ance oggi abbiamo fatto tutto noi. Riusciamo a complicarci la vita da soli. Abbiamo giocato contro una squadra normale alla quale abbiamo regalato il gol e poi non siamo riusciti a recuperare. Naturalmente non ne faccio un dramma, perchè i conti li faremo alla fine del campionato. Ora dobbiamo stare tranquilli, ai tifosi posso dire che sicuramente ci salveremo perchè comunque prima o poi questo momento negativo dovrà finire. Domani parlerò con la squadra per capire cosa non è andato e aiutare a sbloccarli psicologicamente”.

Michele Capolupo

Sassilive.it

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?