Promozione Calabrese

Verso Corigliano – Amantea

on

Cristian Fiorentino

Proseguono le sedute quotidiane in casa Corigliano in prospettiva dell’insidiosa sfida esterna all’Amantea. La formazione del tecnico  Cipparrone sta preparando nel dettaglio la disputa contro l’avversaria tirrenica non senza difficoltà. Non ci sarà lo squalificato De Pantis mentre in dubbio c’è Riolo claudicante dopo la partita di domenica scorsa contro il Cariati. Sempre fermo ai box Casciaro che potrebbe rientrare a tutti gli effetti tra una settimana.  Il resto della comitiva prosegue gli allenamenti  con gran determinazione e concentrazione.   L’esperienza dei vari Sarli e Amoruso sembra fondamentale nel gruppo jonico che sta crescendo collettivamente in condizione. Quattro le giornate mancati al giro di boa che lasciano ben sperare in casa coriglianese per il duello infinito alla Luzzese. L’ultimo trionfo contro il Cariati ha rinsaldato squadra e ambiente di patron Guccione per un entourage  contento di aver dimezzato il distacco dalla cima della classifica, ora a soli due segmenti. La dirigenza, frattanto, è impegnata più linee sia in seno al club sia sul versante mercato. Con l’ausilio del ds Pettinato e le indicazioni di altri membri potrebbero essere due o tre i  calciatori in partenza e altrettanti in arrivo. Oltre a qualche elemento d’esperienza non si esclude qualche innesto under per comprovare un organico già sostanziale. A proposito di giovani continua la marcia assoluta in vetta alla graduatoria della Juniores del tecnico Aloisi che nella giornata numero sette d’andata, ha  battuto in casa per 4 a 0 l’Acri, nel torneo dei  pari età, trattenendosi la leadership del proprio girone. Osservata  la sosta, il 15 dicembre trasferta contro il Real Sant’Agata d’Esaro per i biancazzurri. Il punto sul periodo del Corigliano sta tutto nelle dichiarazioni del vice presidente Mario Elmo:  <<L’ambiente e l’umore sono in ascesa specie dopo il successo contro un ottimo Cariati. La continuità nei risultati è frutto dell’impegno dei nostri giocatori guidati magistralmente da mister Cipparrone. La determinazione di questo gruppo è un elemento aggiuntivo, più forte di qualsiasi circostanza. Nonostante un eccedente rigidezza arbitrale, abbiamo tenuto bene il campo ed abbiamo incamerato il risultato auspicato. Domenica andremo ad Amentea  per sfidare un’altra eccellente formazione che ha messo in difficoltà la nostra diretta antagonista Luzzese. Coscienti della robustezza della nostra squadra, affronteremo tranquilli anche questo nuovo scoglio. Siamo grati al  pubblico perché abbiamo rivisto sulle gradinate dello stadio tanta gente  nonostante le avverse condizioni meteo. Sembrava di essere tornati ai bei tempi della serie D. Certo l’incasso, sempre utile alla tutela di questa realtà, spesso non corrisponde, nonostante il contenuto prezzo del biglietto, con il pubblico pagante. Bisogna sempre comprendere che con un minimo contributo di tutte le componenti, il Corigliano può tornare nelle serie che gli competono e guardare anche a categorie importanti. Uniti– conclude Elmo- possiamo ambire, con un progetto serio e graduale, a mete prefissate e anche quelle inattese>>.

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l’ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?