Sport

Torcasio: Vigor destinata a fallire!!

on

“La Vigor Lamezia non arriverà nemmeno a Natale, non vedo nessun futuro per la società e la squadra è allo sbando totale. Domenica dopo la partita sarà lo stesso Giancarlo Butera a dare il via libera ai giocatori per andarsene, in quanto non c’è più possibilità che vengano pagati. Ad oggi la Vigor è destinata a sparire”. Lo ha dichiarato il presidente dimissionario della Vigor Lamezia Gianni Torcasio, che ha preso parola in consiglio comunale prima che venisse avviata la discussione dell’ultimo punto all’ordine del giorno, che riguardava le sorti della squadra e della società dopo le vicende giudiziarie che l’hanno coinvolta. Lo scorso 3 novembre il presidente dimissionario aveva consegnato la squadra al Sindaco in attesa di nuove proposte imprenditoriali che avrebbero potuto prendere in mano le redini della società.

“Ad oggi nessuno è in grado di sostenere le spese di un campionato in serie D” ha precisato poi Torcasio – e delle belle parole dei consiglieri me ne faccio poco. L’unica soluzione, potrebbe essere quella che tutti all’interno del consiglio comunale, tra assessori e consiglieri, possano impegnarsi per trovare aiuti e sponsor. “Solo in questo modo potrò tornare sui miei passi, non serve il Paperon de Paperoni di turno per salvare la squadra, ma tanti imprenditori, tutta la collettività, altrimenti – come ribadito più volte – dopo Natale sarà già troppo tardi”. A sottolineare gli effetti che ha sortito la società dopo la bufera sollevata dall’inchiesta giudiziaria, anche l’ex vice presidente Giancarlo Butera, che ha parlato di una società che in attesa di festeggiare il suo centenario nel 2019 deve continuare a lottare: “i tifosi meritano di avere una squadra di calcio degna della sua città”. La proposta di portare in aula l’articolo 25 sulla vicenda Vigor, con primo firmatario Mimmo Gianturco, è stata dunque quella di mostrare la vicinanza del consiglio comunale alla società dopo l’inchiesta Dirty Soccer che pian piano sta vedendo frantumarsi il sogno bianco-verde. L’idea è quella di avere un ruolo fondamentale nel sostegno non solo alla Vigor, ma a qualunque imprenditore o professionista voglia dare un aiuto concreto per la sua rimessa in carreggiata. Un appello accorato e un discorso concitato quello poi del sindaco Paolo Mascaro, che più che da primo cittadino ha parlato con il cuore di ex presidente della società, che ha guidato fino al giugno 2013.

Mascaro ha ricostruito il percorso che nel 2006 lo ha visto prendere in mano la società in un periodo non facile, per poi metterci anima e passione. “La Vigor è immortale e lo dice chi come me sin da bambino ha dato tutto se stesso alla squadra, quando mai avrei pensato di dedicarmi alla politica, quando nella gestione della società non ho mai comprato né venduto partite”. Il Sindaco ha mostrato perplessità nell’ultimo progetto intrapreso dal presidente Torcasio per salvare le sorti della squadra, ribadendo come il mese di novembre fosse già troppo tardi, quando invece il mese giusto per agire e riprogrammare doveva essere quello di maggio. “Ci sono in corso 5 trattative con vari imprenditori – ha poi specificato Mascaro – ma a chiunque si avvicini alla società dobbiamo essere leali nel ricordare che ad oggi la squadra è deferita per altre due partite e ha 4 processi potenziali pendenti”. L’intento del Sindaco e dell’amministrazione comunale è quello comunque di lavorare in sinergia, ascoltando le proposte di tutti per rilevare la società calcistica. “Ci sono voluti 95 anni di storia per costruire la Vigor – ha tuonato Mascaro – e poco per distruggerla – andiamo avanti tutti insieme affinché i colori bianco-verdi restino immortali”.

Fonte: lametino.it

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l’ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?