Calcio

Top 11 Lega Pro C: ecco l’undici migliore secondo TLP

on

Il Benevento è solidissimo: neanche la migliore Paganese vista all’opera al Marcello Torre riesce a batterlo, e la partita finisce 2-2 con i sanniti che rimangono in testa al girone C del campionato di Lega Pro. Segue a -1 la Salernitana che si è dimostrata ben più solida a Reggio Calabria con la Reggina vincendo 1-0 anche con merito; in terza posizione la Juve Stabia che pareggia 2-2 con un ostico Foggia, e pareggio per 2-2 anche per il Lecce con il Catanzaro che però fino al novantesimo stava perdendo. Tornano a credere nei play-off anche Casertana e Matera, che superano rispettivamente Martina e Savoia, mentre precipita la situazione dell’Ischia battuta ad Aprilia ad opera della Lupa Roma. Il Messina non va oltre l’1-1 con l’Aversa Normanna che resta una delle ultime forze del girone, mentre si registra ancora un altro 0-0 per il Melfi, che si conferma imbattibile in trasferta non avendo concesso gol al Barletta. E’ stata però la giornata del Cosenza, che ha vinto per 3-0 il derby calabrese nei confronti della Vigor Lamezia.

Complessivamente nelle dieci partite disputate si sono segnati 24 gol, una sola gara è finita 0-0, quella di Barletta, e sono da segnalare anche ben 8 cartellini rossi due dei quali destinati a portieri. Questa la formazione della settimana secondo TuttoLegaPro.com nel girone C

PORTIERE

Pietro Perina (Melfi): in almeno quattro circostanze dice di no agli attaccanti e ai centrocampisti del Barletta, in quella che è forse la partita più sofferta dei suoi lontano da casa.

DIFENSORI

Pietro Cascone (Lupa Roma): alle spalle di tutti regge lui nella difesa dei romani, contro un’Ischia che gioca bene senza riuscire a fare gol.

Tiziano Mucciante (Matera): da difensore si concede una doppietta, confermandosi uno dei più bravi nella propria retroguardia.

Fabio Tito (Casertana): va avanti con personalità e dà un supporto deciso alla propria squadra in attacco, soprattutto nell’esigenza di rimontare.

Maurizio Lanzaro (Salernitana): piuttosto solido là dietro, non commette errori nonostante un avversario volitivo e pericoloso.

CENTROCAMPISTI

Abdou Doumbia (Lecce): segna uno dei gol più belli della giornata, accorgendosi del portiere avversario fuori porta lo batte con una conclusione da trenta metri.

Stefano Maiorano (Catanzaro): sferra un tiro incredibile che però vale il pareggio a Lecce, mandando la palla sui due pali e quindi in gol.

Matteo Calamai (Paganese): si inserisce molto bene nell’area beneventana e infila alle spalle di Pane il gol del momentaneo vantaggio.

ATTACCANTI

Giovanni Cavallaro (Foggia): approfitta di qualche défaillance della difesa della Juve Stabia e in questo modo porta in vantaggio il Foggia. Però non basterà.

Francesco Ripa (Juve Stabia): il portiere e i difensori centrali del Foggia si saranno sognati per più notti questo attaccante, che li ha messi seriamente in difficoltà. Un incubo.

Domenico Girardi (Paganese): secondo gol consecutivo con la nuova maglia, dimostra che poteva veramente starci in Lega Pro.

 

L’ALLENATORE

Giorgio Roselli (Cosenza): 4 punti e nessun gol subìto al San Vito. La sua squadra riesce a sfruttare al meglio il fattore campo, dovrebbe continuare così.

Tuttolegapro.it

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l’ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?