Rugby

Rugby: un grande Rende batte la capolista Foggia

on

Il Rugby Rende continua la propria inarrestabile corsa nel campionato interregionale di serie C2 e mette a segno una nuova roboante vittoria, in rimonta contro la prima della classe.

Bastano trenta minuti intensissimi ai rendesi per capovolgere le sorti di una partita carica di emozioni,

ma non spettacolare, contro un Foggia Rugby dominante in gran parte del primo tempo e dominato nella ripresa con caparbietà e vigore.

La tensione ha inevitabilmente condizionato l’incipit di una gara di per sé non semplice e che per il leader dei biancorossi,

Salvatore Pezzano, coincideva con l’ultima in casa della propria carriera:

Cannataro e compagni non potevano regalargli risultato migliore di un successo.

La superiorità dei pugliesi è emersa in termini di concentrazione e velocità di esecuzione:

dopo esser stati a lungo bloccati sul parziale di 3-0, infatti, hanno brillantemente approfittato degli svarioni dei padroni di casa per mettere a segno due marcature consecutive in una manciata di minuti.

Il XV calabrese spegne, però, la spinta del Foggia alla ripresa con una prova di carattere superba e una prestazione da incorniciare per tutti i reparti:

la mischia tiene il campo con sicurezza, i trequarti avanzano indisturbati nei corridoi lasciati liberi dagli avversari,

Pezzano mette ordine in campo in virtù della propria ottima visione di gioco;

con lucidità e freddezza è proprio lui a condannare gli avversari ad una amara delusione, con due piazzati decisivi messi a segno con la precisione di un cecchino e un tabellino che si ancora definitivamente sul 27-21 (3-3).

Classifica e supporter sorridono per l’ormai lunga scia positiva ed un secondo posto che ad inizio stagione sembrava una chimera,

mentre il Presidente-Allenatore del Rende coccola i suoi giovani: «successo di grande spessore.

Il Foggia sarà promosso e vincerà con grande merito questo campionato.

Oggi però i ragazzi sono stati eccezionali» dichiara Coach Bacci e aggiunge

«non è facile per una squadra così giovane rimediare a gravi errori e rimontare andando sotto per due volte di 11 punti.

Ora c’è un ambiente fantastico e sereno, che mette tutti nelle condizioni di fare bene. Ieri ho visto il DNA del nostro gioco, ritmi alti e continuità;

Fiorillo e Sangiuliano hanno dato grande stabilità in prima linea, Cimorelli e Brunone sono stati di una solidità assoluta.

Di Pezzano all’ultima in casa della sua carriera non parlo è un fratello minore ed io e lui sappiamo che mancano ancora due gare per finire il lavoro.»

Si chiude dunque fra gli applausi il Rugby Rende DAY,

una domenica in perfetto stile biancorosso iniziata con i sorrisi dei rugbisti più piccini,

impegnati in un triangolare con i coetanei di categoria Under 12, cui ha fatto seguito il match Under 16 contro il FTGI Grande Salento.

Il lunedì di meritato riposo permetterà di ricaricare le pile prima di rimettersi a lavoro in vista delle prossime sfide in trasferta:

per proseguire la marcia occorre tenere alta l’attenzione e impegnarsi ancor più.

Valentina Corrado

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com