Motori

La Scuderia Vesuvio sul podio alla Sarnano-Sassotetto

on

Exploit del sardo Giuseppe Vacca 3° su Osella PA 2000 nella gara d’ esordio nel Campionato Italiano Velocità Montagna 2019;

nuovo successo Loffredo su MINI in RS, bene anche Ferragina e “Nivola”

Agerola (NA) 29 aprile 2019. Ottimo esordio con i colori della Scuderia Vesuvio per il giovane Giuseppe Vacca che sull’Osella PA 2000 Honda ha conquistato il terzo posto assoluto e 2° di classe E2SC alla Sarnano – Sassotetto.

Nella seconda prova del campionato Italiano Velocità Montagna il giovane sasarese ha raccolto punti preziosi ed ha capitalizzato l’esperienza finora maturata dopo quasi un anno di assenza dalle competizioni.

Vacca, sul ripido tracciato della salita maceratese ha colto il massimo risultato auspicabile, ad un soffio dal successo pieno nella classe 2000 E2SC. All’arrivo infatti solo 69 centesimi hanno separato il giovanissimo neo acquisto della Scuderia Vesuvio, dalla 2^ posizione.

Il risultato prestigioso, come ha sottolineato Vacca, è arrivato anche grazie al lavoro svolto sulla vettura dalla Paco 74, che lo ha messo in gara,

in condizione di abbassare di oltre 7 secondi il tempo della sua migliore prestazione in prova.

-“Dopo quasi un anno fuori dalle gare questo risultato mi rende felice – spiega Vacca – è un risultato di squadra, un perfetto lavoro del team ed un preciso supporto da parte della Scuderia Vesuvio, mi hanno portato a competere serenamente.

in prova ho capito molte cose che poi abbiamo tradotto in regolazioni”-.

Vincente ma difficile la gara, del salernitano Giovanni Loffredo, che pur ottenendo vittoria e massimo punteggio in RS, ha dovuto faticare non poco per adattare la versione turbodiesel della

MINI John Cooper Works alle caratteristiche di una salita impegativa e con caratteristiche non ideali ad una vettura turbodiesel.

Colori Vesuvio sul podio anche tra le altre sportscar, Il catanzarese Francesco Ferragina , terzo nella E2SC 1600 al debutto stagionale con Elia Avrio ST09 Evo18,

ancora in fase di “rodaggio” dopo gli aggiornamenti ad assetto e motore;

“Nivola”, che dopo aver guidato a Luzzi l’Osella PA 2000, ha conquistato un ottimo terzo posto nella E2SS 1000, con la “pistaiola” Wolf GB 08 Thunder 1000 Aprilia, vettura abituale protagonista del Tricolore Prototipi.

Ottimo esordio della brava e appassionata orvietana Margherita Vezzosi, che con costanza e tenacia sulla Peugeot 106, ha portato il rosa sul terzo gradino del podio di classe 1.4 RS+.

Il campano Ernesto Fusco ha pagato l’esordio stagionale sulla Peugeot 106 nell’agguerrita classe E1 1.6 su un tracciato tra i più impegnativi.

Esordio d’apprendistato e test per Piero Nappi sulla nuova e la potente Osella Pa 3000 Judd.

L’esperto gentleman partenopeo, ha raccolto importanti e preziosi dati in prova che son serviti più che altro a confermare le regolazioni dell’esordiente biposto,

immediatamente convincente, con degli ottimi riscontri cronometrici.

Il drive è stato fermato in gara da un innocuo testa coda, che ha costretto a rimandare il confronto agonistico al Nevegal.

-“Il secondo posto nella classifica scuderie è un ottimo riscontro della proficua trasferta a Sarnano – commenta Valentino Acampora, patron della Scuderia Vesuvio – torniamo a casa contenti e continuiamo a sviluppare

il lavoro che abbiamo pianificato con i nostri piloti che hanno portato risultati esaltanti e molto gratificanti”-.

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com