Sport

on

Il maltempo abbattutosi in questo fine settimana su gran parte della penisola italiana non cambia i piani del Rugby Rende, regolarmente in

campo con tutte le categorie fra Arcavacata, Rende e Salerno nonostante le piogge copiose. Presso gli impianti sportivi Unical gli Under 14

di Coach Cannataro e Brogno fanno una scorpacciata di mete e tornano a casa con sorrisi larghi e soddisfatti; meno fortunata la compagine

Under 16, che non riesce ad imporsi sui coetanei dell’Amarori Rugby Monopoli. Solo un pareggio per la Prima Squadra in trasferta a Sant’Egidio del Monte Albino (SA).

È comunque un bilancio nettamente positivo quello di questo weekend fitto di impegni: malgrado la sconfitta di 20-29 (3-5) sul manto del

“Tonino Mazzuca”, infatti, Orsomarso e compagni mostrano grinta e talento, dando forma ad un incontro avvincente e combattuto, mentre

la Seniores torna a casa con qualche rammarico, ma due punti in più in una classifica che vede i biancorossi ancora in testa.

In serie C pioggia e fango rallentano la corsa del Rugby Rende ospite dei Baliano Tiles Amatori Agro. Primi venti minuti da dimenticare

per il XV calabrese che, in completo blackout, si lascia travolgere dai padroni di casa, subito in vantaggio con un piazzato. È la meta degli

Stallions ad accendere la gara e a tirare fuori i rendesi dal guscio: ferita nell’orgoglio la formazione capitanata da Cannataro reagisce

conquistandosi l’occasione per accorciare con un calcio di punizione e si va all’intervallo con un parziale di 10-3. La mancanza di disciplina

fra le fila di entrambi gli schieramenti non permette al match di decollare: Ciardullo cerca ostinatamente la marcatura e la trova al 10”

della seconda frazione di gioco, ma il dominio territoriale del Rende non ha un ritorno sufficiente sul tabellino. Pur allo stremo la squadra

non abbassa il ritmo, anzi chiude in crescendo e, nuovamente sotto di tre punti, riaggancia il pareggio con Siciliano, sfiorando in più occasioni

la meta che sarebbe valsa la terza vittoria consecutiva. Al triplice fischio arbitrale la parità è assoluta: 13-13 (1-1). Le occasioni sprecate

lasciano sempre l’amaro in bocca, ma Coach Bacci si ritiene soddisfatto e si avvia alla preparazione della prossima giornata di campionato

con molti stimoli e la consapevolezza di poter contare su un grande gruppo: «rispetto agli anni scorsi abbiamo certamente

qualcosa in più, non un giocatore, ma un gruppo che fa la differenza. È grazie a questo che abbiamo recuperato la gara» dichiara

il tecnico biancorosso e prosegue «oggi il terreno non ci ha favorito e ci è mancata incisività in fase offensiva, ma continuando

a fare il nostro gioco con calma e senza smanie di chiudere la partita potremo levarci ancora grandi soddisfazioni». Testa e muscoli subito

al prossimo impegno: domenica 24 novembre 2019 i Seniores accoglieranno l’Hydra Rugby Club e l’Under 16 andrà a far visita ai ragazzi del Tigry Rugby Bari 1980.

Valentina Corrado

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com