Serie A

Serie A: il riscatto delle favorite

on

Il ruggito dei campioni d’Italia, il poker della Roma al Barbera, l’ennesimo esame superato da Napoli e Fiorentina, ma anche la strenua resistenza dell’Inter a Genova contro la Samp e la terza vittoria consecutiva di una Lazio terza in classifica. La settima giornata di Serie A è andata via così, tra vittorie nette e gli squilli roboanti delle squadre più forti.
Inevitabile partire dalla fine, da una Fiorentina prima in classifica da sola grazie alla sesta vittoria in sette giornate di campionato. La squadra di Sousa era chiamata a confermare il poker realizzato a San Siro contro l’Inter e al Franchi ha comandato dall’inizio alla fine la partita contro l’Atalanta diventata subito abbordabile grazie all’espulsione di Paletta e al rigore trasformato da Ilicic dopo sei minuti. Festeggiano i viola che adesso possono godersi quindici giorni guardando tutti dall’altro verso il basso. L’Inter infatti per la prima volta in questo campionato non è in vetta alla classifica. La squadra di Mancini ha pareggiato 1-1 sul campo della Samp al termine di una gara molto combattuta. Ai punti, i ragazzi di Zenga avrebbero meritato qualcosa in più, ma l’Inter è stata brava a restare in partita fino alla fine e a riequilibrare il match con una zampata di Ivan Perisic, autore del suo primo gol in Serie A.

Si scorre la classifica ed ecco la Lazio. Contro il Frosinone la squadra di Pioli ha trovato più difficoltà del previsto, ma alla fine ha portato i tre punti a casa – e il terzo successo consecutivo – grazie a un colpo da biliardo dello spagnolo Keita.
Sorride anche l’altra metà della Capitale. La Roma ha riscattato la figuraccia di Champions con un poker al Barbera. Partita dai tanti volti quella andata in scena a Palermo coi padroni di casa che nel finale hanno provato a tornare in gara, ma hanno dovuto cedere il passo a uno Gervinho finalmente decisivo anche in zona gol.
Da una favorita per lo Scudetto a un’altra ecco la Juventus. Dopo la bella vittoria contro il Siviglia, la squadra di Allegri ha convinto anche in campionato contro il Bologna. Questa volta lo svantaggio iniziale non ha mandato in tilt i bianconeri che con lucidità hanno presto preso in mano le redini della sfida e ribaltato il match con Morata, Dybala e Khedira.
Difficilmente potrà dire la sua per il tricolore il Milan di Mihajlovic. La squadra rossonera ha perso nettamente a San Siro contro un Napoli superiore in tutto e per tutto ai suoi avversari. La squadra partenopea era meglio messa in campo, non ha concesso nulla al tandem Bacca-Luiz Adriano e s’è scatenata in attacco grazie all’estro di Lorenzo Insigne, autore di una doppietta e dell’assist per Allan.

Si ferma la corsa di Torino e Sassuolo. La prima sconfitta dei neroverdi è arrivata sul campo di un Empoli che aveva bisogno dei tre punti per allontanarsi dalla zona retrocessione, mentre quella dei granata contro un Carpi che ha conquistato il suo primo storico successo in Serie A nel giorno della prima di Sannino in panchina.
Divertente pareggio quello andato in scena al Friuli tra Udinese e Genoa con Perotti che dal dischetto ha risposto a Di Natale. Una partita dai tratti simili a quella disputata qualche ora prima al Bentegodi, con Chievo ed Hellas che hanno messo in mostra un derby decisamente piacevole e portato a casa un punto a testa.

LA CLASSIFICA – Fiorentina 18; Inter 16; Lazio 15; Roma 14; Torino 13; Napoli 12; Chievo Verona 12; Sassuolo 12; Sampdoria 11; Atalanta 11; Milan 9; Juventus 8; Palermo 7; Udinese 7; Genoa 7; Empoli 7; Carpi 5; Hellas Verona 4; Frosinone 4; Bologna 3.

Tuttomercatoweb.it

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?