Calcio

Serie A: crollo Juve, chi ferma la Lazio?

on

Giornata ricca di sorprese ed alcune conferme in Serie A. Negli anticipi del sabato la Juve, forse troppo rimaneggiate e con la testa al Monaco, perde clamorosamente a Parma per 1-0. Emiliani alla seconda vittoria consecutiva grazie a Jose Mauri e con sette punti nelle ultime tre gare. In zona Champions non si ferma più la Lazio che batte anche l’Empoli di Sarri per 4-0 (8^vittoria consecutiva per i biancocelsesti) e supera in classifica i cugini della Roma, fermati a loro volta sul pari dal Torino di Ventura. Laziali sempre più lanciati verso la Champions e con un gioco che, insieme a quello del battuto Empoli, è al momento il più divertente d’Italia. La Roma, invece, si ferma dopo due vittorie consecutive, non basta ai capitolini il rigore procurato (forse un pò cercato) da De Rossi e realizzato da Florenzi, Maxi Lopez segnerà a porta vuota dopo un assist dal fondo contestato dai giallorossi (la palla, però, non era completamente uscita) per l’uno a uno finale. Chi risorge è il Napoli di Benitez, rinvigorito dal ritiro punitivo imposto da De Laurentis ed autore di una gara perfetta contro la Fiorentina (3-0) che, così, viene scavalcata al quarto posto. Di Mertens, Hamsik e Callejon le reti biancocelesti. Rallenta anche la Sampdoria del presidente Ferrero e di Eto’o rimontata dal Milan in modo fortunoso; è un goffo autogoal di Duncan a pareggiare il goal di Soriano, ben imbeccato da Eto’o nell’area milanista. L’altra milanese sbanca senza affanni il Bentegodi di Verona per 3-0, grazie anche ad Handanovic che si conferma pararigori. In zona retrocessione, sconfitto ancora il Cagliari di Zeman dal Genoa, al termine di una gara un pò sfortunata per Sau e soci che colpisconodi gioco tre legni nella prima frazione. Saranno Niang e Iago Falque a chiudere il match nella ripresa. Tonfo interno anche per il Cesena, superato dal Chievo grazie ancora una volta salvato al sempreverde Pellissier, entrato dalla panchina ed autore del goal che ha deciso il match. Vittoria importantissima in chiave salvezza per  l’Atalanta di Reja, vittoriosa per 2-1 sul Sassuolo con doppietta di Denis (un goal in rovesciata, per gli emiliani Berardi) d ora a più sette sulla terzultima in classifica (Cesena). Chiude il quadro della giornata la vittoria di prestigio del Palermo di Zamparini sul campo di un Udinese in caduta liber. Di Lazar, Rigoni, Chochev le reti per i rosanero, a nulla vale il goal della bandiera per i friulani realizzato dal solito Di Natale.

Gennaro Rubino
Ideatore, Cofondatore e Responsabile Web CIttasport.it

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l’ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?