Calcio a 5

Royal Team Lamezia a forza 10

on

Vibo Valentia – Stravince e allunga in vetta, di un punto, la Royal Team Lamezia vittoriosa a Vibo per 10-0 sul Cus Cosenza, che resiste solo i primi sette minuti. E ora Royal a +7 sul Napoli, che ha battuto a domicilio il Martina scalzandolo del secondo posto.

Già 6-0 per la Royal a fine primo tempo, con mister Ragona bravo a motivare le sue ragazze in un time out ad inizio ripresa quando sembravano mollare un po’. Ed ora sono 9 le vittorie di fila per le lametine, che diventano dieci con quella sul Rionero in Coppa Italia. Vetrina per la più ‘piccola’ del gruppo-Royal: Federica De Sarro realizza un poker di reti ed arriva a quota 11 nella sua già eccezionale prima stagione in Serie A. Quindi doppietta di Losurdo e gol di Fragola, Primavera, Sgrò e Ierardi le altre segnature. E’ una crescita continua per la Royal che solo in qualche frangente sembrava poco concentrata, ma non era facile dopo 3 settimane di sosta, e al cospetto di un Cosenza evanescente, in cui la sola Merante ha cercato di impegnare Ceravolo. Con la decina di gol realizzati la Royal diventa anche il secondo attacco del girone (66l), tre in meno dell’Afragirl prossimo avversario in Campania per le lametine.

Cronaca

Ragona schiera Ceravolo, capitan Fragola, Manitta, Primavera e Losurdo. Risponde Postorino con Aprile, capitan Arcuri, Cataldo, Merante e M.Macrì. In un PalaPace alquanto freddo ma animato dai soliti calorosi tifosi lametini, è la Royal a comandare il gioco e rendersi pericolosa spesso con Primavera (3 volte), Manitta, Losurdo brava sempre Aprile a deviare e poi con Merante che rischia l’autogol. Sussulti ospiti con Cataldo due volte, prima fuori e poi respinta da Ceravolo. In mezzo un destro di Manitta vicino al palo. E si arriva all’1-0: Fragola rimette da out per Primavera, tocco astuto di ritorno e gran destro in gol di Fragola. Poco dopo Aprile brava su Manitta, ma nulla può sul destro dal limite di Losurdo per il 2-0. Ancora il bomber poco dopo, coi piedi Aprile. Prima entra Ierardi, poi De Sarro che inizia il suo show personale (4 gol in 7 minuti): destro a giro della baby-bomber su assist di Fragola per il 3-0. Quindi traversa di Losurdo, che poco dopo serve a De Sarro il 4-0, brava a colpire di esterno destro e ancora lei a sfruttare una respinta su Ierardi per il 5-0. Applausi per la 16enne De Sarro, concreta e opportunista! Break-Cosenza con Lizzi, para Ceravolo, che poco dopo respinge coi pugni su Merante. Ed eccoci al 6-0: rilancio di Ceravolo per l’isolata De Sarro, stop e destro da grande centravanti. Chapeau! E si va al riposoNella ripresa per Lamezia unico cambio Leone per Manitta. Ma la squadra sembra rilassarsi e Merante è pericolosa tre volte, sempre brava Ceravolo due volte a deviare. In mezzo scambio Primavera-Losurdo, destro alto. E si arriva al quasi-gol di Leone che si perde all’ultimo ed eccoci al time out in cui Ragona alza i toni per svegliare le sue. Ma è ancora Merante che tre volte impegna Ceravolo, e un destro di Lizzi fuori di poco. Quindi la Royal ritorna in gara ed ecco il 7-0: gran destro di Losurdo (17 gol personali) tra le gambe di Aprile. Il tempo di un rigore parato da Ceravolo (sempre attenta) a Lizzi (fallo di Ierardi su Merante), e Losurdo prima sfiora il tris, quindi scodella per Ierardi, testa alto. E si arriva alla perla di Primavera: ruba palla ad Arcuri e con un tocco sotto beffa Aprile, 8-0. Cosenza non regge e Lamezia dilaga con Sgrò (da due passi) e Ierardi (gran destro) per il 10-0 finale. Il 6° fallo di squadra-Royal concede il tiro libero al Cosenza, ma Arcuri spara alto. Allo scadere De Sarro non arriva su un diagonale di Fragola e la gara si chiude.

Emozionata, ma non in campo, la baby-bomber De Sarro continua a sognare: “E’ troppo bello, fantastico: 5 mesi fa guardavo questa squadra da fuori, ora invece gioco e segno. Il sogno continua. Gol più bello? Quello del rilancio di Ceravolo, sono stata brava credo a segnare in quel modo. Siamo un gruppo unito e le ultime arrivate ci danno una grossa mano. Vogliamo vincere tutto”.  Soddisfatto mister Ragona che in quel time out della ripresa ha suonato la sveglia: “In ogni momento della gara bisogna lottare come se si fosse sullo 0-0, sia contro l’ultima che contro la prima. Le squadre che vincono sono quelle che hanno sempre fame: anche sul 6-0 nel futsal non significa che hai già vinto, tradotto bisogna sempre mantenere alta la concentrazione. Lo dimostrano la vittoria del Napoli a Martina e la sconfitta di Salerno a Palermo”. Hai ruotato tutte: ora puoi gestire due squadre… “Tutte devono essere pronte per giocare. Sia con Rionero e Cosenza ho potuto far giocare tutte anche per valutare forma e condizione, pure per il futuro. Spero sia così in avanti, ma è difficile avere sempre avversari così agevoli, certo è che non voglio perdere punti con nessuno”.

ROYAL: Ceravolo, Fragola, Leone, Manitta, Ierardi, Primavera, Losurdo, De Sarro, Sgrò, Sabatino. All. Ragona

CUS COSENZA: Aprile, Trimarchi, A.Macrì, Cataldo, Merante, Arcuri, Pellegrini, Candreva, Marseglia, M.Macrì, Curcio. All. Postorino

ARBITRI:  Leanza di Acireale e Caruso di Messina. Crono: Lucy Molinaro di
Lamezia Terme.

RETI: pt 7’23” Fragola, 8’24” Losurdo, 10’ 52”, 13’09”, 13’47” e 17’45” De Sarro; st 8’15” Losurdo, 11’17” Primavera, 12’02” Sgrò, 14’ Ierardi.

Note: Ammonite: Arcuri, Leone, Lizzi. Al 9’25” st Ceravolo para rigore a Lizzi; 17’36” st Arcuri sbaglia (alto) tiro libero.

Ufficio Stampa Royal Team Lamezia

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Email
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?