Calcio

Royal Team – Cus Cosenza 3-2 dcr

on

Alla fine di una finale tirata e vibrante e solo dopo i calci di rigore la Royal Team Lamezia si impone sul Cus Cosenza e vola in serie A futsal nazionale. Al pala “Pace, di Vibo, 3 maggio 2015 data storica per le lametine che raggiungo nella massima serie S. Locri e Melito. Per le biancoverdi gran festa a fine duello e ascesa meritata anche se il Cosenza deve recriminare solo con la lotteria dei calci piazzati. Royal che si rifà dopo aver perso, lo scorso dicembre, proprio contro il Cus la coppa Calabria. Davanti ad una cornice di pubblico delle grandi occasioni  la sfida vede Pota aprire le marcature.  Occasioni sprecate per la Royal da una parte e assalti al pareggio del Cus che si concretizzano con la rete di Lorenzo. Nella ripresa prosegue il botta e risposta con la Gonzalez chiamata al salvataggio sulle conclusione delle cussine in più di una circostanza. Anche le lametine, però, falliscono ghiotte occasioni. Conclusi i supplementari ai rigori la Royal ha la meglio grazie alle trasformazioni di Pota, Leone e Bagnato. Per il Cus realizzano solo Pellegrini e Cataldo.  Grande esultanza per il team lametino tra squadra, società di patron Mazzocca e tifosi. Alla presenza degli organi federali, a margine, il presidente Lnd- Figc Mirarchi omaggia capitan Vezio con tanto di trofeo. Un plauso al Cus che adesso inseguirà la serie A con gli spareggi play- off:nel primo turno contro la seconda classificata della serie C siciliana ( And. 17 e Rit. 24 Maggio). In caso di passaggio finale interregionale (And. 7 e Rit. 14 Giugno) contro la vincente delle seconde classificate Puglia- Basilicata.

Finale Serie C5 Donne Calabria 2015  R. T. Lamezia- C. Cosenza 4-3 Dcr

T. Lamezia: Gonzalez, Leone, Marrazzo, Bagnato, Pota, Vescio, Gigliotti, De Biase, Falvo, Ciliberto, Vasta, Landolfi, Gatto, Romeo, Vezio, Scicchitano, Iellamo, Bellezza, Sirianni e Caravella. All. Tulino

Cus Cosenza: Colace, Mollame, Cataldo, Pellegrini, Lorenzo, Barini, Parisi, Candreva, Trimarchi, Cuello, Apa e Scardamaglia. All. Postorino

Arbitri: Cundo’di Soverato e Ursetta di Catanzaro

Marcatrici: 2’pt Pota (L); 27’ pt Lorenzo (C).  Rigori: Pota, Leone e Bagnato (L); Pellegrini e Cataldo (C).   

Cristian Fiorentino 

 

 

 

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l’ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?