Serie A

Roma sconfitta, Lazio e Napoli non ne approfittano

on

GENOA-TORINO 5-1
Per l’Europa c’è anche il Genoa. I rossoblù travolgono 5-1 il Torino nel posticipo della 35.ma giornata, scavalcano l’Inter al settimo posto e si riportano a -1 dalla Sampdoria. La squadra di Gasperini trova il vantaggio al 18′ con Iago Falque. El Kaddouri firma il pari al 61′ su punizione, ma il Genoa si riporta avanti con Tino Costa (69′) e nel finale dilaga con le reti di Bertolacci (87′), Pavoletti (92′) e ancora Tino Costa (95′).
LAZIO-INTER 1-2

Lazio-Inter 1-2. E’ successo di tutto. Vantaggio Lazio all’8 con Candreva. Espulso Mauricio al 24′ per fallo da ultimo uomo. Pareggio di Hernanes al 26′ su punizione (fuorigioco di Medel sul tiro). Secondo espulso per la Lazio, Marchetti al 16′ st per fallo da ultimo uomo. Rigore di Icardi al 18′ st parato da Berisha. Infine il gol partita di Hernanes al 39′ st. La Lazio resta terza. L’Inter punta all’Europa League.
PARMA-NAPOLI 2-2
Nella 35a giornata di Serie A il Napoli non va oltre il pareggio 2-2 al Tardini contro il Parma e perde la ghiotta occasione di mettere pressione a Roma e Lazio per un posto in Champions League. Nel 1o tempo due errori di Andujar regalano il gol a Palladino (9′) e Jorquera (34′). In mezzo il momentaneo pari di Gabbiadini (28′). Nella ripresa Mertens pareggia al 27′, ma gli azzurri non sfondano fermati da un Mirante davvero strepitoso.

EMPOLI-FIORENTINA 2-3
In uno dei posticipi della 35.ma giornata, la Fiorentina supera l’Empoli per 3-2 e si conferma al quinto posto in classifica. Al Castellani, la Viola va subito in vantaggio con Ilicic (4′) ma viene ripresa nel primo tempo da Saponara (28′). Salah, nella ripresa (57′), riporta avanti la squadra di Montella prima del tris firmato nuovamente da Ilicic (68′). Mchedlidze, appena entrato, trova il 2-3 definitivo al 77′.

UDINESE-SAMPDORIA 1-4

La Samp torna al successo e continua la sua rincorsa europea lasciandosi alle spalle, con il successo del Friuli, un periodo nero che durava dalla vittoria contro l’Inter seguita da tre pareggi e tre ko. Contro l’Udinese, ormai fuori da tutti i giochi e senza più alcunché da chiedere al campionato, i blucerchiati trovano la doppietta di Soriano e le marcature di Acquah e di Duncan per un 4-1 in cui mette la firma per l’Udinese il solito Di Natale.

PALERMO-ATALANTA 2-3
Missione compiuta per l’Atalanta al Barbera. La squadra di Reja vince 3-2 col Palermo e mette una seria ipoteca sulla salvezza (+8 dal Cagliari). Baselli apre le marcature al 6′, poi al 17′ Andelkovic beffa Ujkani. Vazquez accorcia le distanze di testa al 43′, poi Gomez firma il tris al 51′. Belotti sbaglia un calcio di rigore (espulso Avramov), poi Rigoni riapre la gara al 68′, ma i nerazzurri reggono al forcing finale.

CESENA-SASSUOLO 2-3
Dopo il Parma, anche il Cesena retrocede in Serie B. La sconfitta interna contro il Sassuolo (2-3) e la contemporanea vittoria dell’Atalanta col Palermo condannano aritmeticamente i bianconeri, che tornano dopo una sola stagione nel torneo cadetto. La squadra di Di Carlo si illude con le reti di Defrel (15′) e Brienza (29′), ma nella ripresa subisce la rimonta dei neroverdi, che ribaltano il risultato con Zaza (48′), Taider (51′) e Missiroli (69′).

CHIEVO-VERONA 2-2

Finisce in pareggio il lunch match della 35.ima giornata di A tra Chievo e Verona. Al Bentegodi va in scena un derby qualitativamente di livello bassino, ma sicuramente divertente. E’ il Chievo ad aprire le marcature con un colpo di testa di Paloschi al 9′. Tra il 19′ e il 26′ l’Hellas firma però il sorpasso: prima è J. Gomez a trovare l’1-1. Quindi è Toni a portare in vantaggio i gialloblù. Al 40′ Pellissier, su rigore, firma il definitivo 2-2.

MILAN-ROMA 2-1
Torna a vincere in campionato dopo tre sconfitte consecutive il Milan di Pippo Inzaghi e lo fa battendo 2-1 la Roma a San Siro, inguaiando i giallorossi nella corsa al secondo posto. Nel posticipo della 35.ma giornata di Serie A i rossoneri trovano il gol con Van Ginkel e Destro assistiti da Honda in formato super. Di Totti, su rigore dubbio, la rete della Roma che non basta agli uomini di Garcia per evitare la sconfitta.

JUVENTUS-CAGLIARI 1-1
Il Cagliari non molla. Allo Stadium la Juve non va oltre l’1-1 e si prepara alla gara di mercoledì col Real. Buone notizie per Allegri soprattutto da Pogba, che parte titolare e mostra di essere recuperato anche per la Champions League. Dopo 50 giorni di stop, il francesino prende la squadra sulle spalle e al 45′ sblocca il match con un destro deviato da Ceppitelli. Di Rossettini all’85’ la rete del pari dei sardi.

Fonte TGCOM.it

 

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?