Volley

Primi tre punti per la Raffaele Lamezia. Battuta la Papiro Fiumefreddo 3-1

on

Raffaele Lamezia 3 Papiro Volley Fiumefreddo Catania 1 (25–21/ 25–10/ 17–25/ 25–16)

Raffaele Lamezia: Chirumbolo 1, Porfida 12, Citriniti 11, Talarico 5, Butera 23, Sacco G. 10, Sacco M. (L); Arcieri, Mancuso, Fico n.e., Rizzo n.e., Morello n.e., De Marco (L2) n.e. Allenatore: Salvatore Torchia

Papiro Volley Fiumedreddo: Sabella 2, Patti 11, Leonardi 8, Nucifora 4, Cavalli 7, Buremi 13, Berretta ( L); Vitale 1, Castrogiovanni, Gualteri, Fasanaro 1, Mastronardo n.e., Lombardo (L2) n.e.. Allenatore: Vladimiro Ferluga

Arbitri: Maria Elena Savaglio e Francesco Belcastro di Cosenza

Note– Spettatori:200 circa; durata set: 33’; 22’; 28’; 28’; Totale 111 minuti.

Lamezia Terme- Alla Raffaele Lamezia sono servite quasi due ore di gioco per avere ragione del Papiro Fiumefreddo di Vladimiro Ferluga e poter brindare al primo successo stagionale in questo campionato. Davanti ad una buona cornice di pubblico, nonostante la Vigor abbia appena vinto il derby con la Reggina al D’Ippolito, la squadra di coach Torchia ha avuto ragione, disputando una buna partita, della formazione siciliana cominciando ad acquistare quella fiducia nei propri mezzi necessaria per proseguire al meglio questa avventura. La Raffaele, priva del libero Stefano Graziano influenzato al suo posto Mario Sacco, ha giocato i primi due set da manuale, solo qualche piccola sbavatura da annotare sul taccuino del tecnico lametino, la squadra ha chiuso la frazione prendendo il largo al rientro dal secondo time-out tecnico e mantenendo il vantaggio fino al finale. Seconda frazione senza storia, Giovanni Sacco al servizio e Vittorio Butera in grande spolvero portano i lametini sul doppio vantaggio. Ci provano gli ospiti a rientrare nel match. Nel terzo set la Raffaele rivive qualche suo incubo, qualche passaggio a vuoto di troppo consegna la frazione al Fiumefreddo che galvanizzata inizia nel migliore dei modi anche il set successivo. Nell’ultima frazione al rientro da secondo time-out tecnico i gialloblù mettono a segno un parziale di 4-0 che annichilisce e disorienta il sestetto ospite tanto da chiudere, senza patemi, set e partita.

UFFICIO STAMPA

RAFFAELE LAMEZIA

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l’ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?