Basket

Planet Catanzaro beffata a Martina Franca

on

Alla Sfy Planet Catanzaro non riesce l’impresa di bissare il successo all’esordio: al termine di una splendida partita è costretta a cedere – con l’onore delle armi – ai padroni di casa del Martina Franca. I giallorossi, sconfitti in maniera rocambolesca, solo dopo un overtime, hanno mostrato di essere in crescita fisica ma soprattutto mentale, affrontando con grande audacia e senza alcun timore reverenziale una trasferta difficile in un palazzetto bello e colmo come quello pugliese. Quarantacinque minuti non adatti ai deboli di cuore, scanditi da continui ribaltamenti di fronte e testimoni di giocate di alta scuola, realizzate da tutti i protagonisti più attesi. Pronti via ed è subito la formazione di coach Russo a trovare la retina con continuità per il primo piccolo vantaggio. Ma Catanzaro ci mette poco a svegliarsi e grazie al suo totem di colore, Yande Fall, recupera immediatamente il gap, portandosi anche in vantaggio con una tripla di Simone Ippolito. Per i padroni di casa ci mette poco a carburare Luca Schiano, classe 1992, reduce da una proficua esperienza in A2 nella passata stagione a Firenze. E’ proprio sull’asse Schiano, Bruno e Mastroianni che i locali provano spesso a prendere il largo, ma la Planet non vuole saperne di mollare, convinta di poter rovinare la prima casalinga per i pugliesi. Davide Naso, atleta dal talento sconfinato, sale in cattedra realizzando una serie importante di triple che consentono di rimpinguare un primo sostanzioso vantaggio a cavallo tra la prima e la seconda frazione. Purtroppo però, gli uomini di coach Tunno soffrono più del solito in difesa, lasciando qualche contropiede di troppo agli avversari e concedendo anche dei rimbalzi offensivi che risulteranno determinanti. Al suono della sirena che manda le squadre negli spogliatoi per il riposo lungo, la gara è ancora tutta da scrivere. Ci pensa ancora Schiano, ben supportato da Salvadori a prendere le redini del gioco. Ma il solito Fall, miglior realizzatore della contesa, si batte come sempre sotto le plance realizzando canestri belli e pesanti, suonando la carica sul parquet. Il punteggio alto favorisce il bel gioco e le trame offensive, all’interno di un match che viaggia a velocità supersonica. Catanzaro pare poter chiudere la contesa, quando a poco meno di due minuti dalla fine comanda le danze di qualche lunghezza. Purtroppo però, la giovane età del gruppo calabrese ed alcune scelte scellerate, consentono a Martina di ritornare insperatamente in partita. A pochi secondi dal termine, la palla per il pareggio passa tra le mani di un ex, quel Dimarco che tanto bene aveva fatto sui tre colli qualche anno fa. Proprio con la sua tripla a pochi secondi dalla sirena finale, i padroni di casa agguantano un incredibile time out, con l’inerzia ormai completamente dalla propria. Gli ultimi cinque minuti, sono extra soltanto per il Martina. Catanzaro non riesce a trovare canestri e fluidità, realizzando soltanto due punti. Martina ne segna ben otto e conquista così il secondo successo consecutivo, dopo la vittoria in quel di Venafro. Uno stop che non scalfisce minimamente le idee ed i progetti di Scuderi e compagni, i quali anzi avranno una grossa lezione dall’epilogo di questa partita ed in generale da queste prime due partite  in un campionato di così alto livello. Gli spunti per riflettere ci sono tutti, ma sono molti e da sottolineare anche quelli positivi, nonostante oggi non sia arrivata la sospirata vittoria.

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?