Giovanili

Nettuno Soccer Cup 2017 a Corigliano: ecco tutti i vincitori

on

Cristian Fiorentino
Dopo intensi giorni di gare, caldo e emozioni cala il sipario sulla settima edizione del “Nettuno Soccer Cup” 2017. Anche per questa estate ricalcato e accresciuto il successo degli anni passati, della kermesse estiva pallonara più attesa e ormai divenuta appuntamento fisso del calendario eventi. Attraverso il beach soccer protagonisti della manifestazione sportiva tanti giovani calciatori seguiti con interesse da numerosi e interessati spettatori. Pubblico ancora più copioso nel giorno delle finali per una gradita cornice a corredo.

Location dei match la spiaggia a Schiavonea di Corigliano, e più nella fattispecie sul regolamentare campo di beach predisposto presso il lido Nettuno partner cardine del torneo. “Mundialito” in riva al mare patrocinato dal comune e programmato grazie al volere e alla passione delle menti esecutive di mister Giuseppe Mazziotti e Alfonso Celestino. Superate alcune insicurezze e complicazioni iniziali, i promoter animati dall’enorme passione e con l’aiuto dei partner commerciali, hanno avviato anche questa nuova tornata raccogliendo alla fine tanti elogi e consensi come attestati d’orgoglio.

Torneo inteso come festa sportiva, specie tra i piccoli, e frutto d’entusiasmo di un intero territorio. Numerosissime le adesioni con cifre importanti e con ben 231 iscritti, nati tra il 1996 e 2010, e suddivisi nelle categorie Under, Allievi, Giovanissimi, Esordienti e Pulcini. Ben 25 le squadre al via con 47 partite disputate in soli 12 giorni e 240 reti segnate di cui tante spettacolari.

A margine delle finali svolte le premiazione alla presenza degli sponsor principali che hanno omaggiato con trofei le squadre vincitrici. Medaglie ricordo per tutti i partecipanti delle categorie Esordienti e Pulcini e premi speciali per i migliori portieri ed i migliori giocatori di Under, Allievi Giovanissimi. Targhe ricordo anche per tutti i maggiori partner.

Per la categoria Pulcini primo posto per la squadra dei Gialli e seconda piazza alla formazione Arancione.

Negli Esordienti vittoria al team dei Gialli e secondo posto ai Blue. Nei Giovanissimi primo posto ai I Galattici, secondo al Corigliano Fc, premio miglior giocatore Giovanni Chietta dei Galattici e miglior portiere a Alessandro Curatelo di Berfagol.

Nella divisione Allievi primo posto al Cspr, secondo al Boys 2000, miglior giocatore Leonardo Grispino e miglior portiere Alessandro Iusi entrambi del Cspr.

Per la categoria Under prima posizione allo Schiavonea Beach Team, seconda Atalanta, miglior giocatore Francesco Curatelo e miglior portiere Lorenzo Caputo ambedue dello Schiavonea B. T.

Premio al più giovane bimbo giocatore del torneo andato al piccolo Lorenzo. Ringraziamento particolare allo staff del Lido Nettuno, nelle persone di Serena e Maria Carelli, per la perfetta riuscita dell’evento. Menzione specifica, invece, all’associazione “Mondiversi” per la partecipazione di due squadre di ragazzi colored, alcuni realmente capaci, con la targa ritirata dalla delegata Antonella Martilotti e da una delegazione di ragazzi.

Omaggiata anche l’Assessore allo Sport del comune Alessandra Capalbo. Soddisfazione mista stanchezza per i coordinatori che salutati i partecipanti e tutti i presenti, a margine delle premiazioni finali hanno tracciato un bilancio molto positivo: “Sicuramente è stata una vera e propria festa dello sport dove hanno vinto tutti e dove ognuno è stato protagonista positivamente in qualche modo e con il proprio apporto”. Appuntamento al prossimo anno con altre novità e con nuove affascinanti giocate e gare sempre all’insegna dei giovani amanti del beach.

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l’ideatore, cofondatore e responsabile web.

Cosa ne pensi dell'articolo?