Pattinaggio

Mondiali di Freestyle: 4° posto per la lametina Raccuglia

on

Ai Campionati Mondiali di Pattinaggio in linea Freestyle Junior/Senior di Torino parte col piede giusto, colorato da numerose medaglie, il cammino iridato degli atleti azzurri.

A Palaruffini si sfidano da martedì a venerdì i migliori pattinatori del mondo pronti a sorprendere gli spettatori presenti con i loro funambolismi mozzafiato: salti acrobatici, spettacolari esibizioni, e slalom serratissimi sono gli ingredienti speciali che, in ogni occasione, fanno di questa disciplina un evento di sport ma anche uno spettacolo incredibile.

E la cerimonia di apertura dei Campionati, presenziata dal Presidente FIRS Sabatino Aracu e presentata dalla conduttrice televisiva Patrizia Hnatek, ha strabiliato i numerosissimi appassionati presenti sugli spalti con una sorprendente coreografia sui pattini e la sfilata di circa 300 atleti in rappresentanza di 36 nazioni.
Nella giornata inaugurale sono state assegnate le prime medaglie dei Campionati con le gare Battle, Freestyle Slides e Jump Open e gli azzurri del CT Pastormerlo hanno da subito mostrato i muscoli conquistando ben 4 podi, a dimostrazione degli enormi passi in avanti del freestyle italiano, entrato prepotentemente nell’elite mondiale.
Nella gara inaugurale del Battle Junior maschile partiamo subito forte con Valerio Degli Agostini che, dopo l’oro agli Europei di Busto Arsizio, si conferma miglior atleta continentale di categoria con una splendida medaglia d’argento vinta davanti al cinese Hao Zhang, mentre, nel femminile, lo strapotere della Cina, con l’oro della Hui Feng ed il bronzo della Xiang Guang Yu,, è arginato dall’argento della bambina prodigio russa Sofia Bogdanova.
Un altro brillante risultato azzurro viene da Chiara Lualdi che, con un’ottima prova di acrobatiche “scivolate”, conquista la medaglia di bronzo nella gara Freestyle Slides, vinta dall’ucraina Bohdana Hotsko davanti alla russa Natalia Krykova, Tutto asiatico invece il podio maschile con il cinese Huang Hai Yang che precede rispettivamente i thailandesi Senarat Phuri e Rompo Chawis.
Nel Jump Open, ultima gara della giornata, torna protagonista l’Europa e gli azzurri che collezionano altre due medaglie d’argento. Tra le donne Claudia Massara si piazza sul gradino intermedio tra le francesi Conan (1°) e Uguey (3°) con un ottimo 4° posto di Valeria Raccuglia. Identico risultato tra gli uomini con un podio composto nell’ordine da Tomas Rataud (FRA), Gianmarco Savi (ITA) e Alexandre Fantuz (FRA), con la buona prestazione di Enrico Sordi quarto in classifica.
Mercoledì si entra nel vivo con le assegnazioni dei quattro titoli (M/F nelle categorie J/S) nella adrenalinica gara dello Speed slalom.
Segui il programma e tutte le informazioni utili sulle pagine dedicate del sito FIHP e tutte le gare in diretta streaming sul sito FIRS o dal vivo al PalaRuffini in via Bordin con ingresso gratuito per tutta la durata dell’evento.

Fonte: www.fihp.it

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?