Calcio

Lupa Roma-Melfi, parla il “Professore” Capodaglio…

on

La sconfitta in casa della Salernitana non ha creato particolari problemi in chiave classifica alla Lupa Roma che, nell’ospitare il Melfi, si trova con 7 lunghezze di vantaggio da Messina ed Ischia che si affronteranno proprio domani alle 14,30.

Nel presentare la quart’ultima giornata di campionato abbiamo intervistato il “Professore” Paolo Capodaglio che, alla vigilia della sfida interna contro il Melfi, ha commentato il momento della Lupa Roma in vista del prossimo impegno.

Seconda stagione con la maglia della Lupa Roma per il centrocampista classe 1985 Paolo Capodaglio che, fin qui, ha totalizzato tra Campionato, Coppa Italia e Poule Scudetto ben 71 presenze in 2 anni: “Posso dire che il segreto di tutto ciò è sicuramente la costanza durante gli allenamenti ed il vivere una vita sana e regolare durante la settimana – spiega Capodaglio – Queste due caratteristiche mi permettono di essere al meglio sia in campo che fuori dal campo”.

Contro il Melfi la Lupa Roma cercherà di conquistare a tutti i costi il successo per ottenere la matematica permanenza in Lega Pro in base anche al risultato di Messina-Ischia Isolaverde: “Tra le difficoltà maggiori incontrate quest’anno rispetto all’anno scorso posso sicuramente annoverare la lunghezza del campionato di Lega Pro (38 giornate complessive, ndr) che porta i giocatori a consumarsi pian piano sia fisicamente che mentalmente. Altra novità rispetto alla Serie D è senza dubbio la presenza di piazze davvero importanti e realtà diverse che ci tengono chiaramente a far bene e migliorarsi sempre spinti dal tifo e dalla città di appartenenza”.

All’andata a Melfi arrivò una netta sconfitta: “Si, fu un brutto ko meritato. Da quello che mi ricordo il Melfi rappresenta una squadra giovane ed aggressiva con buone individualità davanti. Faremo tesoro della brutta batosta dell’andata per cercare di raggiungere il nostro obiettivo stagionale già domani”.

Quest’anno 3 reti in campionato per Capodaglio mentre l’anno scorso arrivarono due sigilli nel finale di stagione durante la Poule Scudetto contro Savoia e Pro Piacenza ma le due annate più prolifiche sotto il profilo realizzativo sono state con Guidonia e Flaminia Civitacastellana, entrambe con 9 reti all’attivo in Serie D nel ruolo di trequartista: “Posso dire che in Lega Pro il ruolo dove mi esprimo meglio è sicuramente davanti alla difesa da regista. Scendendo di categoria, invece, con ritmi più lenti, mi sono adattato a giocare da trequartista e mi sono trovato bene a fare il suggeritore. Stando più vicino alla porta ecco perché sono riuscito a raggiungere le 9 reti stagionali con Guidonia e Flaminia Civitacastellana. Il mio ideale di gioco? Le squadre di Guardiola rappresentano il top secondo il mio punto di vista, mi piace da morire il loro modo di giocare. Il calciatore a cui ti ispiri? Se dovessi scegliere un singolo giocatore direi senza dubbio Xavi del Barcellona, un vero e proprio fuoriclasse”.

Esattamente un anno fa la Lupa Roma espugnava il “Comunale” di Genzano battendo 1-0 il Cynthia grazie ad una rete di Stefano Tajarol su perfetto assist in profondità di Paolo Capodaglio: “Quella gara resta per me e per tutti noi un ricordo indelebile. Nel pre-gara ho l’immagine di quando andammo a vedere il campo, faceva caldo e il terreno di gioco non era in perfette condizioni. Durante il match ricordo che la partita fu molto bloccata e questo non fu per tatticismi ma perché le energie fisiche e mentali erano quasi terminate. Ci aspettavamo tutti una giocata del singolo, un’invenzione perché non riuscivamo ad esprimerci al meglio. L’immagine nitida del gol di Stefano Tajarol rappresenta un ricordo che non dimenticherò mai così come l’esultanza negli spogliatoi con Stefano che, parlandomi all’orecchio, mi chiese di far partire il coro: “Din, Don… Intervengo da Genzano… ha segnato Tajarol!” e tutti noi che lo seguimmo nella festa e nella gioia per un successo che aveva di fatto chiuso il campionato a 3 giornate dalla fine”.

TERNA ARBITRALE

L’incontro Lupa Roma-Melfi, valido per la 35^ giornata del campionato di Lega Pro girone C, sarà diretto dal signor Nicolo’ Sprezzola di Mestre coadiuvato dagli assistenti Pasquale Capaldo di Napoli e Maurizio Loni di Cagliari.

La Lupa Roma, dopo il ko in casa della capolista Salernitana all’Arechi di Salerno, si trova attualmente al 14° posto in classifica con 36 punti complessivi conquistati in 34 giornate. Il Melfi, invece, occupa l’11^ posizione con 41 punti totali frutto di 10 vittorie, 13 pareggi ed 11 sconfitte.

Fischio d’inizio sabato 18 aprile alle ore 17,00 allo stadio “Quinto Ricci” di Aprilia per Lupa Roma-Melfi. La sfida, inoltre, sarà visibile su smartphone, tablet o pc in diretta streaming sul sito www.lega-pro.com, sul sito www.sportube.tv e sul sito www.luparoma.it nel riquadro in basso a destra “Lega Pro Channel”.

 

Valerio D’Epifanio – Responsabile Comunicazione Lupa Roma FC

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?