Calcio

La Vigor Lamezia perde la…sfida (0-2 col Barletta)

on

Brutta ed inattesa sconfitta interna per la Vigor Lamezia che, in un D’Ippolito alquanto vuoto e…. freddo, si lascia superare da un Barletta non irresistibile, ma meglio organizzato ed in possesso di alcune individualità di spicco (De Rose, Stendardo  e Floriano in particolare).

I biancoverdi, scesi in campo con tutti gli effettivi  ad eccezione di Filosa, sono apparsi privi di mordente, senza forza e alquanto attendisti:in  pratica la brutta copia della squadra ammirata nelle ultime esibizioni casalinghe.

I primi dieci sono serviti alle due squadre per studiare gli avversari, anche se le iniziative  sono state solo ospiti con l’ex cosentino Danti e Floriano. Ben tre calci d’angolo per i barlettani nei primi ’20 e, proprio in occasione del terzo, al 21’, arriva la rete dell’uno a zero. E’ il capitano Radi a battere con un sinistro tagliato e fortissimo a rientrare:sulla traiettoria si infila Fall, la palla sfiora Gattari e si insacca sul secondo palo.

La reazione locale non è certo di quelle solite e solo al 30’, approfittando di un errore in disimpegno di Stendardo, Scarsella si presenta davanti a Liverani, ma stecca il tiro mandando fuori. Al 32’ si sveglia dal torpore Del Sante arrivando fino in area, ma tira in bocca al portiere. Al 42’, è il veloce e potente Fall che supera tre avversari sulla sinistra e serve a Legras una palla preziosa che finisce alta.

La fine del tempo ci regala una Vigor priva di iniziative e rinunciataria e un Barletta ordinato, molto forte a centrocampo con Legras, De Rose (!) e Quadri, e velocissimo e bravo tecnicamente in Floriano, Danti e Fall sempre pericolosi.

Nella ripresa  cambio in casa Vigor:Held per il giovane Battaglia che, in mezzo, è apparso in difficoltà contro i tre dirimpettai. Erra schiera i suoi con un 4-2-4 che vede i soli Giampà e Scarsella a centrocampo e quattro attaccanti che spera possano mettere in difficoltà gli ospiti.  Sesia, da parte sua, pur invitando i suoi a stare attenti, incita De Rose e Quadri a giocare e coprire e si affida sempre alle ripartenze delle tre punte Floriano, Danti e Fall. Proprio da un lancio sul bravo Floriano, al 5’, arriva la rete dello 0-2. L’estroso esterno entra in area dalla sinistra, si accentra, e tira un fendente che Piacenti riesce solo a deviare:sulla palla arriva come un falco Fall che mette in rete con un destro fortissimo.

La Vigor sembra reagire, ma affidandosi solo ai lanci lunghi o all’estro di Improta marcatissimo. Solo al 25’, Montella, chiudendo una bella combinazione, lascia partire un fendente di sinistro che sfiora il palo. Un minuto dopo cominciano i cambi in serie. Nella Vigor Giampà entra per Puccio, nel  Barletta prima Palazzolo per Quadri, poi Zammuto per lo stanco Danti. Negli ultimi 20’ Sesia schiera cinque difensori e lascia campo libero alla Vigor per avanzare e creare gioco. Come al solito, però, la Vigor si affida principalmente ai lanci lunghi dei due centrali che sono facile preda della testa di Stendardo e non cerca mai la manovra avvolgente sulle fasce. Ogni tanto ci prova col veloce e marcatissimo Improta che trova sempre il raddoppio pronto (nella maggior parte dei casi, è addirittura De Rose a contrastarlo in seconda battuta). Dall’altra parte, specialmente il piccolo ex cosentino e reggino  è un baluardo, Floriano è un pericolo costante e penetra sulla sinistra che è un piacere  e Fall è un lottatore inesauribile. La Vigor insiste  scodellando palla sempre per linee centrali e cercando l’errore ospite, ma le idee sono poche e gli spazi, per i quattro attaccanti biancoverdi, non si intravedono. La difesa biancorossa  è ben stretta  e quasi blindata da Stendardo, Radi e compagni e la porta di Liverani non corre alcun pericolo fino al fischio finale.

Una sconfitta che forse farà male, ma che servirà all’ambiente, ai tecnici  e ai giocatori per meditare su questo periodo di appannamento che dura da un po’,  che va analizzato con serietà e dal quale bisognerà uscire al più presto. Si tratta di crisi passeggera, fisiologica e  momentanea o stanno venendo pian piano fuori  problemi strutturali  che erano stati sottovalutati in virtù dei risultati sorprendenti ed eccezionali? Alle prossime gare l’ardua sentenza!

I migliori:De Rose su tutti, Quadri, Stendardo, Floriano e Fall per gli ospiti. Per i locali rinviamo alla prossima

VIGOR LAMEZIA – BARLETTA 0-2

Marcatori: 20’ aut.Gattari, 4’st Fall

Vigor Lamezia : Piacenti , Rapisarda , Kostadinovic , Gattari , Malerba  (37’st Spirito ), Puccio (25’st Giampà ), Battaglia  (1’st Held ), Scarsella , Montella , Del Sante , Improta .

A disp. Rosti, Voltasio, De Giorgi, Catalano. All. Erra

Barletta  : Liverani , Meola , Stendardo , Radi , Cortellini , De Rose, Quadri  (28’Palazzolo ), Legras , Danti (29’st Zammuto ), Fall , Floriano  (41’st Gemignani ).

A disp. De Martino, Kiakis, Guarco, Rizzitelli. All. Sesia

Arbitro: Antonello Balice di Termoli

Gianni Scardamaglia

About Gianni Scardamaglia

Presidente dell'Associazione Culturale e Sportiva Cittasport.it ed Editore dell'omonima testata giornalistica sportiva online, il Sig. Gianni Scardamaglia è maestro di scuola elementare e allenatore titolare di patentino Uefa A di 2°II.

Recommended for you

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?