Calcio

La Vigor manda all’inferno il Messina

on

Importantissima vittoria casalinga per la Vigor Lamezia che, battendo il Messina meritatamente, raggiunge quota 36 e mette una seria ipoteca sulla salvezza finale. Proprio quello contro i siciliani, che occupavano alla vigilia il quintultimo posto, era uno scontro diretto e i punti valevano doppio.
I ragazzi cari al direttore Pagni e al tecnico Grassadonia, sono andati in vantaggio al 14’, grazie ad una rete di Orlando che fa sfruttato un cross proveniente dalla fascia destra ed un po’ di indecisione dei difensori locali. La Vigor che aveva pressato molto nei primi ‘5 (occasionissima sprecata da Held), da quel momento ha un po’ sofferto l’iniziativa ospite. Prima De Paula (l’unico singolo in grado di mettere allarme a Gattari e compagni per tutto il resto della partita) e poi ancora Orlando, si presentavano dalle parti di Forte impegnandolo. Dopo la mezzora, però, Grassadonia sceglieva di lasciare spazio alla Vigor e si tirava indietro schierando ben cinque difensori in linea. Per il resto della prima frazione, però, la Vigor non riusciva ad entrare in area con pericolosità, nonostante la pressione di Del Sante, Improta ed Held.
Nella ripresa, appena entrati in campo, i lametini mostrano di avere una marcia in più dei giallorossi di Messina.
Al 2’, è Battaglia da fuori area a costringere Berardi al miracolo. Al 5’ Scarsella, con una bella girata dal limite, lo costringe alla parata plastica. Al 7’, i due collaborano alla grande:il romano Battaglia crossa di sinistro e il frusinate Scarsella salta più in alto di tutti e segna il bel goal del pari.
La Vigor insiste con Battaglia in palla e Scarsella, Del Sante e Papa più attivi di prima. Il Messina non sembra reagire e si adatta su ritmi decisamente inferiori a quelli della Vigor che, in alcuni momenti sembra ritornare alla velocità e all’intensità di inizio stagione. Al 16’è Scarsella a mandare alto di poco. Il Messina ogni tanto prova ad uscire dall’atteggiamento eccessivamente guardingo con Damonte e Nigro, ma vengono subito contrati dai mediani locali. Al 19’, c’è una iniziativa di Held sulla destra:l’attaccante trova Papa al limite che, inventa un passaggio filtrante per l’esperto Improta che, con un tiro chirurgico mira all’angolino opposto e firma la rete della vittoria.
La reazione ospite non manca, ma consiste solo nell’eccessiva ricerca della spizzicata di de Paula che arriva puntuale, ma non trova mai nessuno pronto sulla seconda palla. La Vigor, invece, concentratissima e pronta come non mai, opera delle ripartenze ben congegnate e fa spesso venire i brividi a Berardi. Grassadonia le tenta tutte inserendo Spiridinovic, Izzillo e Bonanno, schierando quattro attaccanti e smentendo se stesso che per metà gara si era rintanato nella propria metà campo. La difesa locale, perfetta in Spirito, Gattari, Rapisarda e Malerba che soffrono solo le spizzate di De Paula, non offre nessuno spazio ai siciliani e la vittoria è conquistata senza soffrire granchè.
Indubbiamente un risultato importante e meritato, che mette la Vigor al riparo da sorprese (11 punti sul Messina dovrebbero bastare, anche perché, sotto ai biancoverdi, ci sono ben dieci squadre) e consente alla società di programmare il futuro con tranquillità.
Bene tutti i locali con citazioni per Spirito, Battaglia (e sono tre!), Malerba ed Held. Per i giallorossi siciliani Damonte, Donnarumma e De Paula.

Vigor (4-3-3): Forte, Spirito, Rapisarda, Gattari, Malerba, Papa (43’ st De Giorgi), Battaglia, Held (37’ st Catalano), Improta (32’ st Kostadinovic). In panchina: Piacenti, Di Marco, Rossini, Voltasio. Allenatore: Erra

Messina (4-4-2): Berardi, Silvestri, Pepe, Stefani, Donnarumma, Ciciretti (31’ st Bonanno), Nigro (23’ st Izzillo), Damonte, Rullo (21’ st Spriridonovic), Orlando, De Paula. In panchina: Scardino, Cane, Sciotto, Bortoli. Allenatore: Grassadonia.

Reti: 14′ Orlando (M), 52′ Scarsella, 64′ Improta

Arbitro: Stefano Giovanni di Grosseto, Andrea e Stefano Cordeschi di Isernia

A BREVE LE FOTO DEL MATCH

About Gianni Scardamaglia

Presidente dell’Associazione Culturale e Sportiva Cittasport.it ed Editore dell’omonima testata giornalistica sportiva online, il Sig. Gianni Scardamaglia è maestro di scuola elementare e allenatore titolare di patentino Uefa A di 2°II.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?