Volley B

La Top Volley stecca la prima. Ora serve l’impresa in terra pugliese

on

Conad Lamezia- BCC Leverano 1-3

22-25, 25-19, 15-25, 20-25

Durata set: 27’-28’-24’-31’

Conad Lamezia: Gerosa, Spescha 19, Alborghetti  7, Turano 3, Del Campo 4, Garofalo 6 , Zito lib., Bruno 10, Polignino 2, Alfieri 1, Sarpong 1, Gaetano,

Non entrati: Chirumbolo lib.

Allenatore: Vincenzo Nacci

BCC Leverano: Laterza 2, Orefice 21, Serra 8, Scrimieri 16, Sergio 8, Galasso 9, Franco lib.

Non entrati:  Di Mastrogiovanni lib., Cagnazzo G., Savina, Cagnazzo S., Romano, Miraglia,

Allenatore: Zecca

Arbitri: Luigi Pasciari e Luca Varriale di Napoli

Il primo atto della sfida contro Leverano se lo aggiudicano i pugliesi che battono 3-1 a Pianopoli la Conad Lamezia. Mercoledì a Leverano si dovrà vincere per continuare a sperare nell’immediata promozione in serie A.

C’è il pubblico delle grandi occasioni, quello atteso, per gara 1 dei play-off promozione in serie A2 a Pianapoli tra la Conad Lamezia e la Bcc Leverano.

In campo non ci sono sorprese negli schieramenti iniziali, Nacci e Zecca non cambiano nulla e si affidano agli assetti più congeniali. Giocano Gerosa, Spescha, Turano, Alborghetti, Del Campo, Garofalo e Zito da una parte, Laterza, Orefice, Serra, Scrimieri, Sergio, Galasso e Franco dall’altra.

Leverano parte avanti (3-6) nel primo parziale costringendo subito la Conad ad inseguire. Il pareggio arriva sul 10-10 e da lì in poi si va avanti punto a punto. La tensione è tanta, la posta in palio altissima. Ci si gioca un’intera stagione e le squadre fanno fatica a giocare come sanno.

Nel momento cruciale del match Leverano si riporta di 3 lunghezze, dal 21-21 al 21-24, conquistando ben 3 palle per chiudere in suo favore il primo set. La prima la neutralizza un primo tempo Alborghetti. La seconda la mette però a terra Scrimieri e Leverano è avanti 0-1.

Al rientro in campo Leverano parte ancora con il piede sull’acceleratore, forte del finale in crescendo del primo set. Anche la Conad è ancora vittima di quel finale poco brillante e paga subito dazio (0-5). Errori a ripetizione, testa che non c’è e decisioni arbitrali contestate che non fanno che aumentare il nervosismo della squadra. Spinta dal suo capitano, incontenibile al servizio la Conad accorcia dall’1-7 al 4-7. A suonare la carica ci pensano anche Bruno e Polignino, subentrati a Garofalo e Del Campo (8-9). Ma Leverano non si lascia intimorire e torna prepotentemente avanti 10-14. La Conad non ci sta ed è ancora una volta capitan Spescha a caricarsi la squadra sulle spalle e a suonare la carica, quattro aces consecutivi e un punto in attacco del numero 15 giallorosso valgono il sorpasso 18-15. Il sorpasso arriva nel momento topico del set. La Conad prende il volo, Leverano accusa il colpo. Il set termina 25-19 dopo un diagonale fuori di Galasso.

Dopo l’ottimo finale di secondo set Nacci lascia in campo Bruno e Polignino anche in avvio di terzo, ma come per gli altri parziali anche in questo partono meglio i pugliesi (5-8).  La Conad non gira più. Errori a ripetizione caratterizzano questa nuova fase dei giallorossi, mentre Leverano non sbaglia più un colpo mostrandosi devastante soprattutto a muro e in difesa (5-13). Nacci inserisce nuovamente Del Campo per Polignino ma la musica non cambia e il vantaggio ospite non diminuisce. Vengo fuori le fragilità anche emotive dei lametini che accusa il colpo e non riescono a rientrare in gara (11-21). Nacci cambia la diagonale principale Gerosa-Spescha lasciando ad Alfieri-Sarpong il compito di chiudere il parziale. La squadra sembra ormai rassegnata e tira i remi in barca. Leverano vince facile facile 15-25.

C’è di nuovo Garofalo in campo ad inizio quarto set, l’altra banda è Bruno, rientra ovviamente anche la diagonale principale con Gerosa e Spescha.

Questa volta la Conad non commette l’errore di far prendere subito il largo agli avversari ed è anzi lei a partire subito forte, con un piglio più deciso (9-4) e Garofalo tra i più positivi (un ace e un ottimo turno in battuta). Il ritorno di Leverano è però immediato e la squadra di Zecca si rifà sotto fino all’11-10. I giallorossi riescono a non farsi intimorire e piazzano un nuovo allungo fino al 17-13. All’allungo dei lametini segue un nuovo recupero ospite e trascinati da Orefice e da una difesa super Leverano mette addirittura la testa avanti 18-19. È la fase decisiva del match. La Conad non può sbagliare più nulla ma continua a farlo e Leverano prende il largo 18-22, proprio nel momento più delicato. Sul 20-24 i pulgiesi hanno ben 4 palle per chiudere la gara e lo fanno subito con una pipe spedita lunga da Garofalo.

A Leverano mercoledì sera si dovrà ribaltare il risultato per continuare a sperare di centrare la promozione subito senza proseguire nei play-off.

Ufficio Stampa Top Volley Lamezia

Nella foto un momento del match

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Email
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?