Basket

La capolista Cosenza cade a Lamezia. La Virtus vince 73-61

on

VIRTUS G.RETTURA LAMEZIA – BIM BUM COSENZA   73-61

(23-13, 34-29, 57-44)

VIRTUS G.RETTURA: Zarola, Viterbo 4, Molinaro 2, Giampà, Falvo 17, Pileggi, Campisano, Vocaturo, M.Grande 25, Cilurzo, Fragiacomo 16, Carchedi 9. Coach Lazzarotti

BIM BUM:Filice, Zoccali 13, Mazzucca 10, Muoio, Spadafora 11, Gallo, Tenuta 7, Reda 3, Chironi, Piccolo, Milito 16. coach Carbone

Arbitri: Caputo – Logiudice

LAMEZIA TERME – La Virtus Lamezia sovverte il pronostico e batte la capolista Cosenza. Due quarti da urlo, il primo e il terzo, permettono agli uomini di coach Lazzarotti di portare a casa 2 punti pesanti al grido #nogiftsonthecourt. Partita che si mette subito sui binari giusti con Marco Grande che infiamma la retina con 4 triple di fila ben supportato da Fragiacomo apparso finalmente decisivo sotto canestro nonostante l’esperienza di Milito. Primo quarto shock per coach Carbone che deve fare a meno di Gallo(infortunato) e Perrone. I Lametini dopo il 9-0 iniziale contengono agevolmente il ritorno degli ospiti chiudendo il primo parziale 23-13. Nel secondo parziale i silani limitano le giocate offensive dei virtussini e grazie a Mazzucca e Spadafora riescono a ricucire lo strappo fino al 34-29 con cui si chiude la seconda frazione. Carbone passa a zona cercando di contenere le giocate di Falvo che spezza a due la difesa con le sue penetrazioni,10 i suoi punti nel terzo periodo. Cosenza scende fino al meno 18 poi grazie ad una tripla di Milito chiude sotto di 13 punti. Quarto periodo molto nervoso con i padroni di casa che cercano di gestire la gara e gli ospiti che aumentano il tasso di aggressività. Tanti falli da ambo le parti e bonus che arriva per entrambe le squadre dopo soli quattro minuti di gioco. Zoccali è il più pericoloso dei suoi e firma 9 punti nell’ultimo parziale. Fragiacomo combatte sotto le plance e porta a casa una doppia doppia da urlo con 16 punti e 24 rimbalzi. Cosenza cerca di ricucire ma non riesce mai ad avvicinarsi abbastanza. Finale 73-61 per i Virtussini che chiudono il 2014 nel migliore dei modi. Prove da sottolineare per : Grande,top scorer di serata ,che mette a referto 25 punti, Falvo che ne segna 17 conditi da tanti falli subiti e tanto atletismo, Fragiacomo che affronta il totem Milito a viso aperto (16 per lui), solo 4 ma tanto playmaking per Viterbo che gestisce al meglio i possessi virtussini nei momenti cruciali del match e Carchedi il manifesto della campagna #nogiftsonthecourt con lui in campo gli avversari devono sudarsi ogni pallone ogni rimbalzo ogni tiro.

 

Ufficio Stampa

Virtus G.Rettura Lamezia

About Danilo Cirelli

Danilo Cirelli nasce a Cinquefrondi il 05.09.1989. Responsabile del settore Grafica & Sviluppo della Top Volley Latina. Addetto alle statistiche della Virtus G.Rettura Lamezia. Collabora con Cittasport dal 2009.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?