Promozione Calabrese

Il Corigliano non sbaglia un colpo

on

Varriale e Piemontese sigillano il primo posto a 4 turni dal termine

Viaggia a vele spiegate il Corigliano di mister Andreoli, che supera anche l’ostacolo San Lucido e mette alle spalle un altro tassello verso l’obiettivo Eccellenza. I biancoazzurri la chiudono nel primo tempo, andando in gol due volte con Varriale – che così festeggia al meglio il suo compleanno – e una con Piemontese. Nella ripresa arriva poi il secondo gol personale per quest’ultimo, nonché la rete della bandiera degli ospiti siglata da Amendola, lesto a sfruttare probabilmente l’unica disattenzione della difesa di casa. Tirrenici che, a dirla tutta, impensieriscono davvero raramente il reparto guidato da Itri e Rinaldi, tanto che si registra qualche timido tentativo degli uomini di mister Sbano solo in occasione delle sortite offensive palla al piede dello stesso Amendola, che però non trova mai sbocchi arrivato sui sedici metri. Il Corigliano, invece, costruisce sin dall’inizio un numero altissimo di palle gol, sfruttandone già la prima al 13’, allorchè un crosso di Concialdi, spizzicato da Leta e rimesso al centro da Piemontese con una rovesciata, trova pronto Varriale “di rapina” sotto porta a metterla dentro di testa. Tre minuti prima la palla buona era capitata a Piemontese, ma la mira del bomber di casa era stata un po’ troppo alta. Scenario che si ripete al 22’, con Piemontese che la manda ancora sopra la traversa dopo un bel fraseggio con Leta. L’attaccante del Corigliano al 26’ si fa però perdonare, depositando di testa in rete un bel cross del solito generosissimo Concialdi, una vera e propria spina nel fianco per la difesa ospite. Passa appena un minuto e, con il san Lucido ancora intento a metabolizzare il secondo gol subito, Varriale sfiora già il tris, mancando la porta di pochi centimetri con un bel destro di prima intenzione. Al 35’pt Piemontese si presenta da solo davanti a Micieli e lo salta con un bel pallonetto, ma sulla linea, con la complicità della traversa, salva tutto un difensore ospite in scivolata. La palla resta però lì, tanto che Varriale, ancora di testa, può fare 3-0. Prima del duplice fischio, Leta mette Concialdi solo davanti al portiere ospite, ma l’esterno del Corigliano conclude centrale e manca il poker. Nel secondo tempo entra Covelli per Varriale e il capocannoniere del girone A ci prova subito al 17’, ma Micieli in tuffo gli nega la gioia del gol. Al 26’st Piemontese sigla la sua persona doppietta e porta il Corigliano sul 4-0 con un tocco sotto misura su un pallone crossato da Concialdi e spizzicato da Itri. Dopo la doppia occasione gol fallita da Leta al 32’, passano tre minuti e arriva il gol ospite con Amendola, che da fuori area, di prima intenzione, batte Caruso su corta respinta della difesa di casa. L’ultima emoziona arriva al 45’st con Possidente che, servito in profondità da Covelli, arriva davanti a Micieli ma conclude debole d’interno destro, facendosi respingere il tiro in angolo. Finisce con il Corigliano vittorioso per 4-1 dopo tre minuti di recupero concessi dall’arbitro Tirinato di Catanzaro.

Ufficio Stampa e Comunicazione

Asd Corigliano Calabro Calcio

 

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Email
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?