Promozione Calabrese

Il Corigliano batte 2-1 il Cariati

on

Cristian Fiorentino

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per il Corigliano che batte, all’undicesima d’andata di Promozione girone A, un coriaceo Cariati per 2 a 1. La squadra di mister Cipparrone inanellando il quinto successo interno e grazie al contemporaneo pareggio della Luzzese, per 2 a 2 contro l’Amantea al sabato, sgranocchia tre punti riducendo le distanze dalla vetta a solo due unità. Opportunità sfruttata al meglio dai coriglianesi al cospetto di un avversario ostico passato in vantaggio grazie ad un rigore trasformato da Monteiro. Corigliano, però, che grazie ad una prova corale e da pollice alto rimonta ottenendo il bottino pieno. Oltretutto, biancazzurri che resistono in dieci uomini , causa l’espulsione nella ripresa di De Pantis, dimostrando consistenza e grande spirito di gruppo. Corigliano che, per la cronaca, sotto di una rete parte alla controffensiva riassettandosi e trovando la zampata vincente grazie a bomber Sarli per il momentaneo 1 a 1. I cariatesi si fanno incisivi con una conclusione di Ferrentino ben ricacciata dal portiere De Luca. Frattanto arriva il gol del sorpasso: Riolo serve Brillante, uno dei tanti ex in campo, che deposita in rete la palla del 2 a 1. Nella ripresa la formazione di mister Filareti non aggredisce e il Corigliano dal canto suo amministra cercando il gol della sicurezza. Gli ospiti gettano alle ortiche con Pugliese ,la palla del pareggio ,che spara alto e da distanza ravvicinata. Cariati che tenta in altri casi la via del gol ma senza effetti sperati grazie al filtro di centrocampo e alla retroguardia coriglianese. Nel finale ci provano Bruno e Casciaro che sfiorano il tris: il primo ben appostato calcia fiacco e il secondo Casciaro su calcio piazzato si vede deviare la sfera da Varriale in tuffo. Finisce 2 a 1 per il Corigliano e abbraccio finale davanti ai propri festanti tifosi con in testa gli “Skizzati- Group”. Da sottolineare la crescita dei tifosi e dei supporter coriglianesi presenti in buon numero sulle gradinate. Buona anche la presenza di fede ospite. Ragazzi di patron Guccione che con entusiasmo e piedi ben saldi a terra da martedì dovranno lavorare per una trasferta delicata come quella di Amantea. Nuova settimana intensa mentre la società è al lavoro su più fronti per definire diversi aspetti e non ultimo anche i probabili innesti di mercato senza tralasciare qualche partenza.

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l’ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?