Basket

Giornata di riposo per la Vis Reggio Calabria

on

La Vis Reggio Calabria starà a guardare le rivali nella decima giornata del girone di andata del campionato nazionale di serie C, in programma nel week end. Il calendario del raggruppamento siculo/calabro, infatti, impone agli uomini di coach D’Arrigo un turno di stop. Una pausa quanto mai opportuna per recuperare energie e riacquistare morale e consapevolezza nei propri mezzi dopo il doppio ko consecutivo in terra siciliana (a Capo D’Orlando e Palermo) che ha posto fine all’imbattibilità di Grasso e compagni, facendo perdere ai bianco/amaranto la vetta della classifica.

In settimana non sono arrivate notizie positive dall’infermeria. L’esito dell’ecografia cui si è sottoposto Tramontana ha rilevato una distrazione di otto millimetri al polpaccio. Nulla di grave, ma tale comunque da costringere l’ala/pivot di Gallico a due settimane di riposo assoluto. Sicuramente l’ex Nuova Jolly salterà la partita contro Siracusa. Potrebbe rientrare il 21 dicembre nel big match contro la capolista Cefalù, ma ancora è prematuro azzardare previsioni.

Dopo la sosta forzata la Vis è attesa da un trittico molto impegnativo fino a fine anno. Un doppio turno casalingo al PalaBotteghelle contro Siracusa e Cefalù e, a cavallo fra Natale e Capodanno, c’è la trasferta a Patti a chiusura del girone d’andata.

L’obiettivo della compagine del dg Di Bernardo alla ripresa è quello di riassaporare subito il gusto dolce della vittoria per mantenere le zone altissime della classifica. Con navigazione a vista sempre in zona play off.

 

FEDERICO STRATI – UFFICIO STAMPA VIS  5/12/2014

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l’ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?