Giovanili

Finale Allievi e Giovanissimi: Real Cosenza e Cariati Campioni regionali!

on

Le due società cosentine accedono alla fase nazionale dopo aver battuto rispettivamente Popilbianco ed Isola Capo Rizzuto.

Il Centro Tecnico Federale è il teatro delle finali regionali Allievi e Giovanissimi. Sul campo federale si sono giocate le due gare che hanno decretato i campioni regionali delle due categorie: il Real Cosenza si impone sul Popilbianco al termine di una partita che regala emozioni proprio sul finire quando a pochi minuti dal termine il Popilbianco avvia la rimonta ma subito la reazione del Real Cosenza rende vani gli sforzi dei ragazzi di Mister Verduci. I Paschetta boys possono festeggiare meritatamente il titolo di campioni regionali Giovanissimi grazie al maggior talento, Nicoletti e Gaudio su tutti, accedendo così alla fase nazionale. Negli allievi è sempre una cosentina a festeggiare: il Cariati di Mister Marsala fa fruttare al massimo la bellissima rete di Sicignano da centrocampo ed alla fine esulta giustamente dal momento che è riuscito a resistere con grinta agli attacchi dell’Isola Capo Rizzuto. Al termine le premiazioni con la presenza del Vice Presidente Vicario LND Antonio Cosentino, il padrone di casa Presidente del CR Calabria Saverio Mirarchi ed i consiglieri regionali Funari e Cilione. E’ stata una manifestazione che rimarrà impressa nelle menti dei giovani calciatori che, cimentandosi in una gara così importante in uno scenario unico quale il Centro Tecnico Federale, porteranno nel loro cuore il ricordo di una giornata particolarmente emozionante.

Finale Giovanissimi

REAL COSENZA – POPILBIANCO 5-2 (3-0)

Real Cosenza: Gallo (dal 32’st Aiello), Milordo, Marino, Pansera, Guarascio, D’Acri (dal 30’st D’Antonio), Reda, Gaudio (dal 27’st Principe), Nicoletti, Cervellera, Aceto (dal 6’st Viapiana). A disp.: Stamile, De Rose. All.: Paschetta.

Popilbianco: Donna, Mirabelli (dal 37’st Basile), Spadafora Alf., Lopez (dal 37’st Longobucco), Bilotta, Spadafora Al., Servidio (dal 24’st Bessioud), Paciola (dal 31’st Meringolo), D’Agostino, Cardamone (dal 1’st Fiore), Petrone (dal 29’st Bezzon). A disp.: Dattilo. All.: Verduci

Arbitro: Russo (Catanzaro) Assistenti: D’Agostino e Codispoti (Catanzaro)

Marcatori: al 5’pt Nicoletti, al 12’ e al 28’pt Gaudio, al 37’st Reda, al 40’st Viapiana (RC), D’Agostino al 30’st, Lopez al 32’st (P)

Ammoniti: Pansera (RC), Servidio (P)

Il Real Cosenza è Campione Regionale Giopvanissimi! In un derby combattuto contro i cugini del Popilbianco. I ragazzi di Paschetta hanno la meglio grazie ad un Gaudio in forma smagliante ed al solito Nicoletti. L’attaccante biancoazzurro sblocca la gara dopo appena 5 minuti di gioco realizzando una rete di pregevole fattura. Il Popilbianco tenta subito una reazione ma D’Agostino e Petrone sono agevolmente controllati dalla difesa avversaria. Al 10’ sfortunato il Popilbianco: da una punizione dalla distanza, Cardamone indovina la parabola giusta ma la palla sbatte sulla traversa a portiere battuto. Gol mancato, gol subito, un classico. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo è Gaudio, inspiegabilmente lasciato solo, a colpire di testa trovando l’angolino basso. Ancora su una punizione, al 20’, il Popilbianco va vicino al gol con Lopez, ma Gallo compie un miracolo andando a togliere la palla dal sette. Sul successivo calcio d’angolo è D’Agostino a sprecare di testa da ottima posizione libero da marcatura. Il Real Cosenza accelera ed arriva alla terza rete ancora con Gaudio che dal limite trova l’angolino giusto al termine di una bella azione personale. Nella ripresa il Popilbianco gioca con l’orgoglio e cerca in tutti i modi di trovare almeno il classico gol della bandiera,riuscendovi con D’Agostino a pochi minuti dal termine. La gara si accende ed il Popilbianco accorcia ancora grazie ad un rigore realizzato da Lopez. La gara è avvincente e bellissima fino al termine con il Popilbianco che si riversa in avanti alla ricerca disperata del pareggio: le azioni non mancano ed il ritmo è comunque molto alto. In contropiede il Real chiude la gara con un gol di Reda che trova l’angolino basso alla sinistra del portiere. Dopo un minuto è Viapiana a realizzare la quinta rete con il Popilbianco ormai uscito di scena.  Un vero derby, dunque, che vede prevalere il Real Cosenza al triplice fischio finale. I ragazzi di Paschetta alzano al cielo la Coppa, consegnata dal Presidente del CR Calabria Saverio Mirarchi e dal Consigliere Funari, laureandosi campioni regionali ed approdando alla fase nazionale. Un grande applauso a vinti e vincitori.

FINALE ALLIEVI

CARIATI – ISOLA CAPO RIZZUTO 1-0 (1-0)

Cariati: Bruno, Rinzelli, Franco, Sicignano, Ioele, Frontera, Paparo, Russo, Graziano (dal 20’st Grillo), Pirito (dal 33’st Parrilla), Santoro. A disp.: Marchetti, Turco, Nigro, Malara, Pedace. All.: Marino

Isola Capo Rizzuto: Simeri, Bianco, Russo, Affatati (dal 27’st Gerardi), Loprete, Astorino, Manfredi, Caterisano C., Policastrese (dal39’st Amone), Fauci, Pollivittimberga. A disp.: Caterisano S., Serio, Pugliese. All.: Marsala

Arbitro: Ranieri (Soverato)Assistenti: Guarnieri e Ferragina (Catanzaro)

Marcatori: al 20’pt Sicignano (C),

Ammoniti: Policastrese, Manfredi (I), Pirito (C)

Espulsi: Astorino e Manfredi al 42’st (I)

Il Cariati si laurea campione regionale Allievi. La squadra di Mister Marino riesce ad avere la meglio su di un Isola Capo Rizzuto combattivo e volenteroso. La prima parte di gara vede le due formazioni studiarsi e giocare principalmente a centrocampo. E’ Sicignano a rompere l’equilibrio al 20’ lasciando partire da centrocampo una palombella insidiosa che, complice il vento, si insacca nell’angolino alto con Simeri proteso in tuffo. Da questo momento la gara si fa più interessante ed il ritmo si alza. L’Isola Capo Rizzuto si spinge in avanti ma le azioni sono molte confuse e la difesa biancoazzurra ha la meglio. Il Cariati controlla agevolmente facendo vedere ottime trame di gioco ed una tranquillità nel possesso palla dovuta ad una tecnica pregevole. Il primo tempo termina così con il Cariati in vantaggio di una rete a zero. Nella ripresa l’Isola si fa più intraprendente e mette maggiori difficoltà alla difesa del Cariati. Al 10’ è Manfredi a provarci dalla distanza ma Bruno devia in calcio d’angolo. La difesa biancoazzurra si dimostra una roccaforte, con il capitano Ioele che sale alla ribalta fermando ogni azione avversaria.  Al 20’ è Grillo ad avere l’occasione per chiudere la partita: Paparo va via sulla fascia, mette in mezzo, ma il tiro dell’attaccante appena subentrato a Graziano scheggia il palo. Ancora Paparo al 25’ riesce a dribblare il proprio marcatore, supera il portiere in uscita, ma si decentra troppo ed il tiro, lento, viene respinto sulla linea di porta da un difensore giallorosso. L’Isola non riesce più ad avere l’intensità giusta ed il Cariati controlla agevolmente. Nei minuti di recupero l’occasione per il pareggio dell’Isola: la punizione dal limite calciata da Fauci si infrange sulla barriera. L’Isola rimane in nove per l’espulsione di Astorino per fallo da ultimo uomo su Grillo lanciato a rete e Manfredi per eccessive proteste; il triplice fischio di Ranieri di Soverato decreta la vittoria dei cosentini che possono così festeggiare il titolo regionale ed accedere alla fase nazionale. E’ il Presidente del CR Calabria Saverio Mirarchi, accompagnato dal Vice Presidente Vicario LND Antonio Cosentino e dai Consiglieri Funari e Cilione, a consegnare i premi a vincitori e vinti, chiudendo così una straordinaria Final Four la cui organizzazione messa in piedi presso il Centro Tecnico Federale si è rivelata un’ottima scelta.

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?