Giovanili

Final Four Giovanissimi ed Allievi: passano Popilbianco, Real Cosenza, Cariati e Isola

on

Popilbianco e Real Cosenza battono Valanidi ed Audax Bovalinese; Football 3000 Pianopoli e Pro Cosenza cadono sotto i colpi di Cariati ed Isola Capo Rizzuto.

Al termine delle semifinali delle Final Four Allievi e Giovanissimi, definite le squadre che si giocheranno i due titoli regionali ed andranno a rappresentare la Calabria alla fase nazionale. Sarà derby di Cosenza nella categoria Giovanissimi: Popilbianco e Real Cosenza hanno la meglio rispettivamente su Valanidi Calcio Giovanile ed Audax Bovalinese in due gare spettacolari che hanno divertito il numeroso pubblico presente al Centro Tecnico Federale. Al “Curto”, invece, si sono giocate le due semifinali Allievi: l’Isola Capo Rizzuto ha avuto la meglio sulla Pro Cosenza mentre il Cariati ha battuto il Football 3000 Pianopoli al termine di una partita combattutissima. L’appuntamento è quindi per domani, domenica 10 Maggio, presso il Centro Tecnico Federale: alle ore 17:30 la finale Giovanissimi mentre alle ore 19:00 si giocherà la finale allievi.

I tabellini e le cronache:

ALLIEVI

PRO COSENZA – ISOLA CAPO RISSUTO 0-1 (0-0)

Pro Cosenza: Trinni, Perri E., Spadafora (dal 20’st Perri V.), Rizzo, Sicilia, Raimondi, Magnelli, Fasanella, Crispino, Casciaro, Curcio. A disp.: Mazzuca, Spadafora, Belmonte, Lorelli, Fucile, Morrone. All.: Franzese

Isola Capo Rizzuto: Simeri, Bianco, Pugliese, Affatati, Loprete, Astorino, Migale, Caterisano C., Cierardi (dal 15’st Policastrese), Fauci, Polli. A disp.: Caterisano S., Serio, Nicoscia, Russo, Arnone. All.: Marsala

Arbitro. Sig. Perri (Lamezia Terme) Assistenti: Olivadoti ed Emanuele (Lamezia Terme)

Marcatori: al 44’st Trinni (Isola CR)

Espulsi: Crispino e Magnelli (PC),Migale e Nicoscia (Isola CR)

E’ l’Isola Capo Rizzuto a far festa per il raggiungimento della finale Allievi. Al Curto di Catanzaro Lido a sfidarsi sono i rossoblu della Pro Cosenza ed i giallorossi dell’Isola Capo Rizzuto. La gara è molto tattica considerata la posta in palio ed è giocata principalmente a centrocampo. I ritmi sono comunque alti ed il livello tecnico buono, nonostante il sole cocente ed un vento fastidioso che comunque condiziona la partita. Il primo tempo finisce a reti inviolate: da segnalare una occasione per parte. Al 15’ l’Isola con Fauci va vicina al gol grazie ad un tiro insidioso che lambisce il palo della porta difesa da Trinni; dall’altra parte è Crispino ad avere la palla buona per il vantaggio ma Simeri riesce a controllare abilmente. Nella riprese il gioco segue la falsariga del primo, con le squadre sempre più contratte e fallose.. A risolvere la gara all’ultimo minuto di recupero Fauci per l’Isola Capo Rizzuto grazie ad un tiro su cui nulla ha potuto l’incolpevole Trinni.

 

CARIATI – FOOTBALL 3000 PIANOPOLI 3-2 (2-1)

Cariati: Bruno, Santoro, Franco, Sicignano, Ioele, Frontera, Paparo, Russo, Grillo, Pirito, Rinzelli. A disp.: Marchetti, Turco, Nigro, Graziano, Parrilla, Pedace, Malara. All.: Marino

Football 3000 Pianopoli: Arcuri, Taverna, Rigitano, Michienzi, Mascaro, Iozzo, Mazzotta, Iudicelli, Piacente, Salerno, Nicotera. A disp.: Pace, Orlando, Califano, Messina, Morano. All.: Messina

Arbitro: Zangara (Catanzaro) Assistenti: Agostino e Codispoti (Catanzaro)

Note: al 20’pt Mazzotta (FP) sbaglia un calcio di rigore (parato)

Marcatori: 37’ e 40’ pt Paparo, 4’ st Russo (C), 23’pt Nicotera e 36’st Piacente (FP)

Ammoniti: Bruno, Ioele e Rinzelli (C), Iudicelli e Rigitano (FP)

Al termine di una partita bellissima, il Cariati raggiunge in finale l’Isola Capo Rizzuto. Le squadre partono subito forte e regalano emozioni a non finire. Al 10’pt rigore per il Pianopoli ma Bruno è bravissimo ad ipnotizzare Mazzotta ed a parare la conclusione dagli undici metri. Le occasioni fioccano e la rete è nell’aria: a passare in vantaggio è il Pianopoli grazie a Nicotera abile a trovare l’angolo giusto al temrine di una manovra corale. La reazione del Cariati non si fa attendere e con un uno-due micidiale ribalta il risultato: è Paparo  con una splendida doppietta a regalare la gioia ai biancoazzurri cosentini. La ripresa si apre così come si era conclusa la prima frazione di gioco, con il Pianopoli in avanti alla ricerca del pari. Il Cariati sfrutta la situazione ed in contropiede realizza la terza rete grazie a Russo. Il Pianopoli non ci sta ed accorcia le distanze con Piacente, ma ormai è troppo tardi. Il Cariati vola in finale!

GIOVANISSIMI

REAL COSENZA – AUDAX BOVALINESE 1-0 (0-0)

Real Cosenza: Gallo, Milordo, Marino, Pansera, Guarascio, D’Acri, Reda, Gaudio (dal 36’st Cervellera), Nicoletti, Viapiana (dal 25’st Ruffolo), Aceto (dal 35’st D’Antonio). A disp.: Aiello, Principe, Stamile, De Rose. All.: Paschetta

Audax Bovalinese: Panarello, Vottari (dal 1’st Criaco), Reale (dal 25’st Nobile), Nicita (dal 10’st Giorgi F.), Morabito G., Mallamo (dal 33’st Pelle S.), Morabito S,  Pelle A., Manglaviti, Giampaolo, Giorgi S. A disp.: Esposito, Orlando, Logozzo. All.: Maviglia

Arbitro: Scida (Crotone) Assistenti: Idà (Vibo Valentia) e Ferragina (Catanzaro)

Marcatori: al 15’st Reda (RC),

Ammoniti: Viapiana, Pansera, Milordo (RC), Vottari e Reale (AB)

Il Real Cosenza vola in semifinale grazie ed una maestosa prestazione contro l’Audax Bovalinese. Parte subito forte la formazione di Mister Paschetta che va più volte vicina al gol con Nicoletti e Viapiana. L’Audax Bovalinese riesce a mantenere la porta inviolata fino alla fine del primo tempo grazie alla poca scarsa mira degli attaccanti biancoazzurri. Nella ripresa la svolta: il Real Cosenza insiste e trova la rete del vantaggio con Reda abile ad inserirsi tra i difensori avversari ed a battere Panarello con un preciso pallonetto. L’Audax tenta di reagire andando vicina al pareggio in una occasione, ma il colpo di testa di Morabito viene salvato sulla linea di porta da un difensore cosentino. Nonostante gli attacchi il Real Cosenza tiene e può festeggiare il raggiungimento della finale.

POPILBIANCO – VALANIDI CALCIO GIOVANILE 3-2 (0-1)

Popilbianco: Domma, Mirabelli, Bilotta, Spadafora Al., Paliola, Spadafora Alf., Servidio (dal 31’st Bezzon), Lopez, D’Agostino (dal 33’st Bessioud), Cardamone (dal 27’st Fiore), Petrone. A disp.: Longobucco, Basile, Iantorno, Meringolo. All.: Verduci

Valanidi Calcio Giovanile: Dragos, Malara, Calabrese, Vacca, Battaglia, Quattrone, Malara A., Passaro, Zema, Tripodi, Benestare. A disp.: Campolo, Battaglia, Gattuso, Tomasello, Scopelliti, Gattuso Ant., Labate. All.: Cacurri.

Arbitro: Artese (Crotone) Assistenti: Madeo e Greco (Rossano)

Marcatori: al 15’pt Quattrone, al 37’st Calabrese (VCG), al 5’ ed al 15’st D’Agostino, al 25’ st Lopez (P)

Ammoniti: Servidio e Spadafora (P), Malara (V)

E’ il Popilbianco a raggiungere il Real Cosenza nella finale Giovanissimi per un derby cosentino che si preannuncia scoppiettante. Gara ostica per i ragazzi di Verduci che devono sudare le classiche sette camicie per avere la meglio su un ottimo Valanidi. I reggini, infatti, chiudono la prima frazione di gioco in vantaggio di una rete a zero grazie alla marcatura di Quattrone. Il Popilbianco reagisce e comincia a macinare azioni su azioni ma la palla non vuol saperne di entrare soprattutto grazie alla imprecisione degli attaccanti. La ripresa vede il Popilbianco continuare a spingersi in avanti e subito trova il pareggio con D’Agostino.La pressione dei cosentini a questo punti si fa sempre più insistente ed il meritato vantaggio è firmato ancora da D’Agostino. Il Valanidi non ci sta e ricomincia a giocare, ma la difesa cosentina tiene bene. Il sigillo alla gara viene messo da Lopez con un eurogol dalla distanza, dopo che il Valanidi aveva protestato per un rigore non fischiato dall’arbitro, ai più apparso netto. All’ultimo  minuto la gara si riapre grazie ad un rigore trasformato da Calabrese ma alla fine possono esultare i cosentini che in finale giocheranno il derbyssimo contro il Real Cosenza.

audax bovalinese

Audax Bovalinese

cariati_2

Cariati

isola capo rizzuto

Isola Capo Rizzuto

popilbianco

Popilbianco Cosenza

pro cosenza

Pro Cosenza

real cosenza

Real Cosenza

valanidi

Valanidi

pianopoli_2

Pianopoli

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?