Calcio

Doppio Moscardelli, il Lecce va

on

Una doppietta di Davide Moscardelli trascina il Lecce: un’orgogliosa Lupa Roma va ko uscendo a testa alta dallo stadio “Via del Mare”

La Lupa Roma si presenta al primo appuntamento esterno del 2015 ritrovando dal 1’ Conson e Cerrai, assenti per squalifica nel match interno contro il Catanzaro. Cucciari cambia modulo e si affida ad un 3-5-2 con il tandem d’attacco composto da Del Sorbo e Tulli, ex di giornata avendo militato con la società salentina per un anno e mezzo in Serie B dal 2006 al 2008. La formazione di Pagliari si dispone invece con un classico 4-4-2 dando fiducia in avanti alla coppia Miccoli-Moscardelli.

Al 6’ il primo squillo del match arriva grazie ad un destro potente di Doumbia che trova pronto alla respinta Rossi. Dopo appena 12 minuti la prima brutta notizia in casa Lupa Roma: Del Sorbo è costretto ad uscire per infortunio e mister Cucciari inserisce Leccese al suo posto. Due minuti dopo al 14’ il gol del vantaggio dei padroni di casa: Doumbia si libera bene sulla sinistra, crossa bene in mezzo per Moscardelli che, al volo, batte Rossi per la rete dell’1-0 del Lecce.

Al 29’ la prima azione degna di nota della Lupa Roma con Cerrai che fa filtrare in profondità, velo di Tulli per Leccese con l’attaccante argentino che si libera in area e calcia a lato di destro. La Lupa Roma cresce di minuto in minuto e al 34’ si rende nuovamente pericolosa: cross dalla sinistra di Faccini, pallone che giunge a Bariti che mette in mezzo per Cerrai che non riesce a colpire il pallone da buona posizione svirgolando la sfera. Le occasioni arrivano da una parte e dall’altra con il Lecce che sfiora il raddoppio con Fabrizio Miccoli che, servito da Doumbia, colpisce debolmente di testa.

Le due squadre attaccano a viso aperto e la Lupa Roma sfiora ancora il pareggio al 37’ con un tiro-cross di Davide Bariti che di sinistro rischia di beffare Caglioni. Al 45’ il raddoppio del Lecce: Miccoli inventa per Carrozza, esce Rossi che frena l’esterno d’attacco salentino ma sul tap-in è Moscardelli a ribadire in rete per il 2-0 del Lecce.

Nella ripresa la Lupa Roma parte subito forte e dopo 6 minuti riapre il match grazie al calcio di rigore trasformato perfettamente da Davide Raffaello per fallo di Lopez su Leccese in area. Il Lecce però non si scuote e sfiora il tris ancora con Moscardelli che di testa, su assist di Salvi, mette di poco a lato. Cucciari e Pagliari cambiano giocatori senza però modificare l’assetto tattico: nella Lupa Roma debutta con la nuova maglia dopo il trasferimento effettuato in settimana Felipe Curcio subentrando a Faccini, nel Lecce fuori Miccoli e Carrozza, dentro Della Rocca e Sacilotto.

La Lupa Roma non molla e al 28’ sfiora il clamoroso pareggio con un palo incredibile colpito da Davide Bariti che si coordina perfettamente con il destro e colpisce il legno a Caglioni battuto. Il Lecce cerca di difendere il vantaggio e al 38’ è costretto al terzo cambio sostituendo l’infortunato Moscardelli con Bogliacino. Cucciari tenta il tutto per tutto nel finale: fuori Conson, dentro Tajarol con Curcio che arretra nella difesa a 3 della Lupa Roma.

Nonostante i 5 minuti di recupero la Lupa Roma non riesce a costruire più occasioni da rete ed esce quindi ko a testa alta dallo stadio Via del Mare con una buona prova ma priva di punti. Termina 2-1 per il Lecce la prima giornata di ritorno grazie alle due reti di Davide Moscardelli che rendono vano il gol su rigore ad inizio ripresa di Davide Raffaello (al quarto sigillo in campionato).

 

LECCE – LUPA ROMA 2-1  

LECCE: Caglioni, Lepore, Lopez, Vinetot, Abruzzese, Salvi, Carrozza (14’st Sacilotto), Papini, Moscardelli (37’st Bogliacino), Miccoli (c) (14’st Della Rocca), Doumbia. All.: Pagliari. A disp.: Petrachi, Donida, Martinez, Filipe Gomes.

LUPA ROMA: Rossi, Pasqualoni, Faccini (14’st Curcio), Capodaglio, Conson (42’st Tajarol), Cascone, Bariti, Raffaello (c), Tulli, Cerrai, Del Sorbo (12’pt Leccese). All.: Cucciari. A disp.: Santi, Martorelli, Frabotta, Ferrari.

ARBITRO: sig. Rossi di Rovigo.

ASSISTENTI: sigg. Camillucci di Macerata e Costantini di Pescara.

MARCATORI: 14’pt, 45’pt Moscardelli (LE), 6’st Raffaello (LR, rig.).

NOTE – AMMONITI: Tulli (LR), Capodaglio (LR), Pasqualoni (LR), Miccoli (LE), Lepore (LE), Cascone (LR). CALCI D’ANGOLO: 5-4 per il Lecce. RECUPERO: 4’pt, 5’st. SPETTATORI: 3.603.

 

Valerio D’Epifanio – Responsabile Comunicazione Lupa Roma FC

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l’ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?