Sport

Corigliano terzo in Supercoppa. Vince il Locri, secondo il Bocale

on

Nell’ultimo evento stagionale tra le “primatiste”si impone il Locri. Secondo il Bocale.

Nonostante le buone intenzione della vigilia, un Corigliano sottotono non riesce ad imporsi nell’ultimissima tappa stagionale. Nella Supercoppa regionale 2017-2018, giocata al comunale di Locri con la formula del concentramento, la squadra di mister Andreoli incappa in un sabato non benevole solo in parte condizionato dal vento e dal terreno di gioco in terra battuta. Eppure il team coriglianese è sceso in campo con i migliori propositi vanificati sin dalla prima gara e poi dagli undici metri dal Bocale. Titolo andato al Locri che chiude con un triplete ,davanti al proprio caloroso pubblico, una stagione da incorniciare. Vittoria nel torneo d’Eccellenza, preceduto dalla coppa Italia calabrese e supercoppa, permettono ai locresi del tecnico Scorrano di festeggiare un annata tutta da ricordare. Secondi nella mini graduatoria, il Bocale Admo, vincitrice del girone B di Promozione, e terza piazza proprio al Corigliano che si è aggiudicato il raggruppamento A sempre di Promozione. Biancoazzurri, in campo in maglia verde flou-azzurro, poco fluidi e più leggeri nel primo match, contro il Bocale. Nonostante tutto, coriglianesi in vantaggio grazie ad un calcio di rigore, procurato da Covelli e trasformato da Foderaro al 12’. I ragazzi del trainer La Face,però, non demordono e sfiorano il pari con Secondi. Brancato, poco dopo, riesce su colpo di testa ad andare in rete con la sfera che carambola prima sulla traversa e il portiere Caruso e poi oltrepassa la linea di porta. Al termine dei 45 minuti si va ai rigori dove dagli undici metri per i biancoazzurri sono fatali i tiri di Foderaro, Varriale e Leta. Per il Bocale in rete Laurendi, Secondi e Guerrisi mentre sbaglia Barbuio. In rete per i coriglianesi dal dischetto Covelli per il primo finale di 4 a 2 a favore dei reggini. Corigliano sconfitto e costretto ad andare in campo nella seconda mini partita contro il Locri. Sfida due, con i coriglianesi più pimpanti rispetto al primo incontro. Reggini che ci provano prima con Carbone e poi con Lanza ma Caruso è lesto nel respingere. Corigliano che si fa vedere con Covelli in due occasioni e Locri con Puntorieri. Amaranto che trovano la via del gol nel finale, al 43’, con Tripodi abile nell’indovinare il corridoio vincente. Risultato conclusivo di 1 a 0 per i padroni di casa. Nell’ultima e terza disputa derby tutto reggino tra Locri e Bocale. Duello maschio e vibrante e dalle diverse occasioni da entrambe le parti. Apre il Bocale con le avanzate pericolose di Secondi e Guerrisi che falliscono ghiotte occasioni. Il Locri non è da meno con Puntorieri di testa e Iervasi di piede. E ancora Secondi per i biancorossi e Siano per gli amaranto. Carbone,però, poco dopo impegna il portiere Leonardi che in tuffo respinge. Quindi Laurendi di testa per il Bocale. Nel finale risolve la contesa lo stesso Carbone su incursione, al 45’, regalando l’ennesima soddisfazione e titolo al club locrese. A margine della manifestazione, premiazioni per tutte le società e squadre. Alla presenza della delegazione Figc – Lnd calabrese capitanata dal presidente Mirarchi svolte le assegnazioni di titoli e trofei per la stagione appena conclusa. Omaggiato il comune di Locri, gli arbitri della supercoppa, tutti con targa ricordo, e tutte le compagini in campo tra foto di rito e scambi di auguri tra le parti. Festa grande ovviamente per i padroni di casa autori di una cavalcata incredibile. Per il Corigliano, dopo un torneo vinto a suon di vittorie e le ultime fatiche in campo, è tempo del romperete le righe e meritate vacanze anche se la società è già al lavoro per la prossima avvincente stagione. Piazza e tifosi biancoazzurri che, sull’onda dell’entusiasmo, sognano già una nuova stagione avvincente in Eccellenza. Citazione meritevole per la tifoseria organizzata degli “Skizzati-Group”, giunti con una cinquantina di unità a sostegno della squadra, che nelle due gare hanno costantemente sorretto i propri beniamini con diversi cori e inni colorando con sciarpate e bandiere il proprio settore. Società che con ottimismo guarda alla prossima stagione volendo fare tesoro delle vittorie in campionato ma anche di questi insuccessi per migliorarsi nel progetto con crescita e nuovi ambizioni.

Ufficio Stampa e Comunicazione
Asd Corigliano Calabro Calcio

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Email
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?