Sport

Corigliano Futsal ammazzagrandi

on

Calcio a 5 – Serie A  – 4 ^ Gior. And.    

Napoli –  Corigliano    4 – 5  (Pt   3 – 2   )

Napoli: Tatonetti, Botta, Vega, Rodriguez, Fornari, Bellobuono, Bertoni, Molaro, Virenti, Bico, De Bail, Rizzo. All.  Orange

Corigliano: Tornatore, Delpizzo, Lemine, Viera, Coco, Vangieri, Lo Buglio, De Luca, Juampe, Trovato, Dentini, Schiavelli,. All.: Toscano – Pereira

ARBITRI:.  Di Resta di Roma 2 e Mezzadri di Parma. Crono: Raimondi di Battipaglia

MARCATORI: 2’ pt  Botta (N), 2’35’’ pt Vega (N),  2’47’’ pt Viera (C), 5’ pt  Lemine (C), 13’ pt  Vega (N),  4’ st  Coco (C), 9’ st Bertoni (N), 17’ st Lemine ( C), 19’ st Dentini (C)

Note: Ammoniti, De Bail (N); Viera, Coco e De Luca (C) . Espulso Fornari (N): Spettatori 500 circa.

Cristian Fiorentino

Alle falde del Vesuvio, il Corigliano erutta nel finale, batte il Napoli per 5 a 4 e si accomoda in solitaria in cima alla classifica di serie A futsal. Al pala “Cercola”, nella quarta d’andata, gara da mille emozioni e con una nuova rimonta dettata dai biancazzurri. Vittoria al cardiopalma dopo un lungo botta e risposta con gli jonici che strappano l’intera posta in palio si impongono a pochi secondi dalla fine. Match- winner il coriglianese Dentini che completa un sorpasso impeccabile. La compagine dei co- allenatori Toscano- Pereira sfodera una performance di personalità incasellando la seconda vittoria in campionato, la prima fuori casa. A Pescara, infatti, sui campioni d’Italia la rimonta era finita in pareggio mentre sul suolo amico due trionfi due contro le blasonate Kaos e Luparense.  Nella primo tempo, partenopei più smaniosi di ambire al primo successo in torneo e coriglianesi costretti ad inseguire. Nella ripresa cambio di passo degli jonici che colmano il distacco e nel finale vincono. Grazie al successo e alla contemporanea sosta ciclica imposta dell’Asti, il Corigliano si con dieci punti all’attivo ad oggi è leader assoluta. Di certo la strada è ancora lunga e il campionato è ricco di insidie ma con gli peculiarità viste sin ora gli appagamenti per i biancazzurri potrebbero essere all’ordine della giornata. Grande determinazione e giusta sfacciataggine fanno del collettivo jonico una squadra  da temere per chicchessia. Tra i nuovi e i riconfermati questa squadra può solo crescere attendendo anche l’inserimento di Gedson  ancora senza transfert. Per la cronaca il Napoli pigia sull’acceleratore e al 2’ pt realizza il doppio vantaggio con Botta e Vega. Poco dopo accorcia Viera e la 5’ pt arriva il pareggio di Lemine. I campani ancora avanti al 13’ con Vega che chiudono il primo tempo a proprio favore. Nella ripresa, però, il Corigliano rilancia la rimonta. Al 4’ st pareggia Coco ma  al 9’ st Napoli si riporta avanti con Bertoni. Sul finale di disputa il nuovo è di Lemine, autore di una doppietta, e sulla sirena il coriglianese purosangue Dentini sigla la rete del 5 a 4 finale che manda in delirio i coriglianesi in campo e sugli spalti. Festosi, infatti, i tifosi biancazzurri arrivati per supportare i propri calcettisti compattamente ai dirigenti capeggiati dal presidentissimo  Olivieri.  Prossimo turno casalingo contro un’altra nobile del torneo come l’Acqua&Sapone dove si prevede un  pubblico delle grandi occasioni per incitare la capolista solitaria Corigliano che tanto lustro sta dando alla propria città e alla Calabria nel calcio a 5 nazionale che più conta.   Entusiasmo alle stelle nell’entourage coriglianese sognare non costa nulla restando con i piedi ben saldi per terra.

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l’ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?