Nuoto

Continua l’attività della Federazione Nuoto Parolimpico in Calabria

on

I Campionati Italiani in Acque libere per il Nuoto Paralimpico, per la prima volta in questa stagione, si stanno disputando su tre tappe, inserite all’interno di competizioni snche valide per stagione FIN di Fondo e Mezzofondo.
La prima tappa, che si è svolta agli inizi di luglio in occasione della 37esima edizione della Traversata Minori – Amalfi da 3 km, una gara dal fascino particolare per il panorama offerto dalle due località della splendida costiera Campana, ha visto protagonista l’atleta reggina Anna Barbaro con altri 9 atleti paralimpici.
Dopo la seconda tappa disputatasi il 18 Luglio a Caorle con la 14esima edizione della “Nuotiamo Insieme 2015 – Trofeo Alba Chiara”, gara da 2,5 Km, l’intraprendente atleta reggina si sta allenando intensamente per chiudere in bellezza i Campionati Italiani, partecipando alla Traversata Arzachena – Palau, gara organizzata dalla Società progetto Albatros e dalla Delegazione Regionale Sardegna, da 5,5 km, che si terrà il 5 settembre prossimo.
Tra le gare di questa nuova formula dei Campionati Italiani e gli allenamenti, Anna Barbaro ha partecipato alla 51^ Traversata dello Stretto; con la sua guida Cristina Barresi (ricordiamo che Anna Barbaro atleta non vedente per le gare in acque libere viene affiancata da un’atleta guida che la aiuta nel seguire la giusta rotta) ha affrontato le mille difficoltà che le correnti di questa edizione hanno riservato agli atleti partecipanti. A sostenerla anche il Delegato Regionale FINP, Maurizio Marrara, che ha colto l’occasione per promuovere la propria attività sul territorio, ancora poco aperto a cogliere le occasioni che il nuoto parolimpico offre ai propri tesserati e non.
Al termine della manifestazione, Maurizio Marrara ha espresso piena soddisfazione per l’intero movimento parolimpico che si è “rimesso in moto” e necessita, adesso, di personale qualificato che possa contribuire a far camminare la complessa macchina; ecco perché partiranno a breve dei corsi formativi, organizzati e condotti dalla FINP Calabria, finalizzati a formare istruttori di nuoto che abbiano delle specificità con i disabili fisici.
Proseguendo nel suo intervento, Maurizio Marrara, ha sottolineato l’importanza dell’integrazione tra atleti normodotati ed atleti con disabilità fisiche.
Alla fine, giunge il momento dei ringraziamenti nei quali la FINP Calabria inserisce la Piscina “Il Corallo” di Villa San Giovanni che, per questa occasione, ha stipulato apposito protocollo di intesa che ha permesso all’atleta Anna Barbaro di allenarsi gratuitamente e senza particolari vincoli di orari. Ringraziamenti per la FIN Calabria e per il “Centro nuoto Sub Villa” che hanno permesso, con professionalità organizzativa,  la partecipazione di Anna Barbaro alla Traversata; ringraziamenti per l’Associazione “Il Sottoscala” di Reggio Calabria che ha gestito operativamente il punto informazioni allestito in occasione della Traversata dello Stretto ed infine un doveroso ringraziamento al Presidente Regionale del CONI, Maurizio Condipodero che si è impegnato a trovare soluzioni condivise per far ripartire quegli impianti natatori chiusi ormai da troppo tempo. La FINP affiancherà il CIP regionale e il suo instancabile presidente Tito Messineo il 3 Ottobre nella “Giornata Nazionale della disabilità” che si terrà a Reggio Calabria e coinvolgerà tutte le federazioni e società operanti sul territorio come opera promozionale nei confronti di tutte le istituzioni con particolare attenzione al mondo della scuola.
Per ulteriori informazioni la FINP Calabria può essere contattata alla mail calabria@finp.it

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l’ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?