Volley B

Conad Top Volley Lamezia senza problemi col Modica (VIDEO)

on

Indietro1 di 2Avanti
Usa i tasti ← → (freccia) per sfogliare

Altra vittoria portata a casa dalla Conad Lamezia

Altra vittoria portata a casa, altri 3punti messi in cascina. Nella prima casalinga della stagione, in un PalaSparti gremito e festante, la Conad Lamezia non concede neanche un set alla Us Volley Modica, tra le cui fila milita l’ex Pallavolo Lamezia Antonio Pappalardo.

La prova dei ragazzi di coach Nacci è stata convincente, un successo mai in discussione nel quale si è visto in campo, seppure per un solo giro dietro, Federigo Del Campo, sulla via del recupero dopo l’infortunio occorsi nelle scorse settimane.

Cronaca della gara.

Un avvio convincente quello della Conad avanti anche di 4 punti (12-8) grazie soprattutto alla puntualità degli attacchi del capitano Spescha. Quando la gara sembra poter prendere subito una piega facile qualche passaggio a vuoto riporta in partita Modica che mette la freccia e si porta sul 13-14. Il vantaggio ospite, in casa davanti ad un caloroso e numeroso pubblico, scuote i ragazzi di Nacci che riprendono a macinare punti e rimettono la testa avanti chiudendo il set 25-19 con tre strepitosi muri di Alborghetti.

Il secondo parziale vede la Conad partire subito forte (9-5) con Bruno sugli scudi, sia in attacco che al servizio. È di Garofalo il punto del 15-7 che seguito da un errore avversario porta la Conad sul massimo vantaggio 16-7, consentendo poi a Spescha e compagni di chiudere senza affanni il set nonostante il tentativo di recupero di Modica (25-18).

Nel terzo set è Modica a partire avanti 0-2, subito ripresa e superata grazie all’efficace turno in battuta di Turano, a due muri consecutivi di Spescha e Garafolo e un attacco lungolinea dello stesso numero 7 (5-2). Due aces consecutivi del capitano costringono il tecnico avversario a chiedere un timeout sull’8-3 per provare a cambiare l’inerzia del match. Inerzia che però non cambia e il vantaggio della Conad aumenta ancora (15-8) fino ad arrivare al +9 quando Turano spreca la prima palla match, Garofalo la seconda e Di Pasquale con un ace annulla anche la terza. La quarta decisiva la mette a terra Garofalo (25-18).

Indietro1 di 2Avanti
Usa i tasti ← → (freccia) per sfogliare

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Email
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?