Atletica

Campionati regionali di Corsa Campestre, i risultati

on

Nell’incantevole cornice di Cetraro, hanno avuto luogo i campionati regionali di corsa campestre, individuali e di società, riservati alle categorie master. L’organizzazione, affidata nuovamente alla società Cosenza K42 e patrocinata dalla Fidal, ha  messo a disposizione un percorso che si snodava nell’area adiacente al campo di golf del San Michele resort. Il terreno -reso pesante dalle piogge battenti cadute prima e durante l’evento – consentiva agli atleti, di mettere in risalto la potenza muscolare, specie nelle brevi salite, ripide quel che basta per creare qualche insidia in vista dell’ultimo tratto di circa 150 metri da percorrere in progressione per diversi giri ed in volata, in prossimità del traguardo finale. Il programma tecnico prevedeva che master uomini da SM 35 a SM55 percorressero km 6, mentre dagli SM60 ed oltre, i chilometri da percorrere erano 4.  Le donne, dalla categoria SF35 alla SF55, sono state impegnate su una distanza di km 4; dalla cat. SF 60 ed oltre si coprivano km 3. L’intera rassegna si è svolta sotto un cielo plumbeo che non ha lesinato pioggia, senza, tuttavia, impedirne il regolare svolgimento. Prima della partenza e durante la cerimonia di premiazione, si è voluto ricordare Leandro Guarnieri, atleta esemplare e punto di riferimento per tanti presenti. Alla gara ha partecipato la moglie del compianto atleta, Loredana Scorza, che, da par suo, ha onorato l’impegno sportivo, tra l’ammirazione degli astanti che tributavano scroscianti e quanto mai sentiti applausi allorché lo speaker dell’evento omaggiava Leandro.

Ad aggiudicarsi il titolo societario di campione regionale di corsa campestre, con una coriacea prova di gruppo, è stata la Libertas Lamezia; secondo posto per la società ospitante Cosenza K42; di poco staccata l’A.s.d. Hobby Marathon Catanzaro nonostante le numerose defezioni. Tra le donne, spicca il primo posto di società dell’A.s.d. Hobby Marathon Cz, al secondo posto la Libertas Lamezia, terze classificate Cs K42.

Tre, sono state le batterie di atleti composte dalla giuria. Prendevano parte alla prima batteria 49 atleti, con le categorie femminili ai nastri di partenza assieme ai master maschili 60 e oltre. La dominatrice della prima batteria è stata l’atleta greca Soyma Spyridoyla in forza alla Cs K42; ottima prova di Francesco Bava, leader tra gli Sm60; nota lieta per l’a.s.d. Hobby Marathon Cz che vede Giuseppe Sergi conquistare il titolo Sm 75 con la sua encomiabile passione diffusa da sempre nella sua pratica sportiva; sceso in campo in condizioni non ottimali (causa tendinite), Giuseppe Sergi, offre un prezioso contribuito alla causa Hmc.

Al via della seconda batteria, 29 atleti a rappresentare le cat. Sm 50- Sm55: tripletta Sm 50 con le migliori prestazioni registrate proprio dai pari categoria; primo posto per  Bruno (Libertas), segue Voce (Cs K42), terzo classificato Oreste Gagliardi (Hmc). L’ultima batteria risulta quella più spettacolare e vede confrontarsi gli Sm35, Sm40, Sm45. Vince la batteria Paolo Audia (a.s.d. Jure Sport) con un’eccellente prova ad una media di circa  3’25” a km; Francesco Serratore (Hmc) stupisce tutti arrivando di poco staccato al secondo posto ed avvicinandosi ai livelli che lo hanno sempre contraddistinto, terzo è Gianluca Scarcia (Atl. Capo di Leuca- non in gara per titolo regionale) quest’ultimo, organizzatore del campionato nazionale di corsa in montagna e giunto in terra cosentina assieme a due compagni di squadra, in virtù del rapporto di amicizia che lo lega al supervisore tecnico dell’evento Maurizio Leone (Cs K42).

A margine si vuole sottolineare la significativa presenza dell’associazione Onlus “Gli amici del cuore di Paola”, che con la sua missione di prevenzione ed educazione alla salute nel territorio, interviene nelle scuole ed in vari eventi sportivi, divulgando messaggi di lotta alla prevenzione delle malattie cardiovascolari. Il presidente della Onlus, Antonello Rossi , lieto della partnership stretta per la gara podistica di Cetraro, ha tenuto a precisare come la sua Onlus abbia fornito in comodato d’uso ad impianti sportivi ed alcuni istituti quei defibrillatori, che ,secondo il decreto Balduzzi, diverranno obbligatori dall’anno 2016. Termina a Cetraro la rassegna dei campionati regionali riservati alle categorie master ed assoluti, ma proseguono gli appuntamenti di corsa campestre, con l’imminente gara organizzata giorno 01 marzo a San Giovanni in Fiore, impegno valevole per il titolo italiano di corsa campestre Vigili del Fuoco e sarà gara ufficiale Fidal.

Di seguito i nuovi campioni regionali individuali di corsa campestre elencati per categoria e società di appartenenza: Sf35 Valeria Debilio (Hmc), Sf40 Viapiana Tiziana (Hmc), Sf45 Stefania Lavecchia (Hmc), Sf50 Soyma Spyridoyla (Cs K42), Sf55 Grazia Toma (Minniti Rc). Sf65 Rosetta Strangone (Cs K42).

Sm60 Francesco Bava (Hmc), Sm65 Benedetto Andreoli (Cs K42), Sm70 Roberto Panza (Cs K42), Sm75 Giuseppe Sergi (Hmc), Sm50 Giuseppe Bruno (Libertas Lamezia), Sm 55 Vincenzo Falvo (Libertas Lamezia), Sm 45 Vincenzo Mollica (Bagnara running), Sm40 Lorenzo Buffone (Marathon Cs), Sm35 Paolo Audia (a.s.d. Jure Sport).

Gianvito Fontanella Molea

Ufficio stampa A.s.d. Hobby Marathon Cz

corsa campestre atletica2

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?