Calcio a 5

Calcio a 5: il Lamezia Soccer cede in casa al Bisignano

on

In scena oggi al palazzetto dello sport “Alfio Sparti” di Lamezia Terme l’undicesima giornata del girone di ritorno del campionato c1 futsal tra i padroni di casa della Lamezia Soccer e il Bisignano Magic Games. Partita decisa dagli episodi arbitrali e di gioco.
Partita che vede il Bisignano tenere ad ampie riprese il pallino del gioco in mano e parte subito con il piede schiacciato sull’acceleratore ed un Bentornato tra i pali in assoluto migliore in campo a dire “no” più e più volte.
Dall’altra parte è il solito Gil a rendersi pericoloso e lo fa subito al primo minuto con un gran tiro dalla distanza parato dal numero 87 lametino. Poco dopo è ancora Gil ad andare vicino al vantaggio con un tiro rasoterra, esattamente al minuto 8, palla che però si infrange sul palo.
Al 14’ la prima reazione della Lamezia Soccer che ci prova con una doppia occasione di Crapella ma Rotella para e si resta sullo 0 a 0.
Il Bisignano riparte all’attacco e va ancora una volta vicino al vantaggio questa volta con una doppia occasione timbrata in ordine prima da Metallo e poi dal “solito” Gil, anche qui Bentornato compie dei veri e propri miracoli.
La Lamezia Soccer non ci sta ed al minuto 23’ sfrutta una grande ripartenza e si rende pericolosa con Caffarelli con un gran tiro dalla distanza che finisce alto sulla traversa.
Al minuto 30, proprio a pochi secondi dalla fine del primo tempo, succede l’incredibile: Orsin per il Bisignano va vicino al gol ma ancora una volta Bentornato blocca e fa ripartire i suoi in contropiede con Deodato, involato verso la porta, il numero 99 salta l’uomo in area di rigore che viene messo a terra da dietro ed il direttore di gara non fischia il rigore se non la fine del primo tempo pochi secondi dopo.
Il primo tempo termina per 0 a 0 e squadre nello spogliatoio, prima parte di gara che vede il Bisignano provarci ed un’ottima fase difensiva della Lamezia Soccer a contrastarli tatticamente.
La ripresa inizia subito con il botto e solo dopo pochi secondi al 31’ il Bisignano trova il gol del vantaggio con Gil, tiro dalla distanza all’angolino basso alla sinistra di Bentornato. Questa volta il portiere non può nulla ed è 0 a 1.
I ragazzi di mister Carozza non restano a guardare e vanno subito all’attacco alla ricerca del pareggio, che arriva al minuto 36. Tutto nasce da una palla gettata in area da Deodato rasoterra e forte e dopo una serie di tocchi in mischia è proprio lo stesso Deodato ad arrivare in scivolata per l’ultimo tocco e ad insaccare in rete. 1 a 1 e palla al centro.
Al 40’ Ferraro per il Bisignano torna a rendere pericolosi i suoi, prima con un gran tiro parato da Bentornato e pochi secondi dopo sempre lo stesso Ferraro colpisce il palo esterno e partita che resta in equilibrio. Da registrare per la Lamezia Soccer una grandissima prestazione, inoltre, del classe 2000 lametino Baglione, partita da applausi.
Cinque minuti dopo sfiora il vantaggio Orsin ma tanto per cambiare è ancora il capitano della Lamezia Soccer a murare tra i pali. Al minuto 49’ arriva la doppia clamorosa occasione lametina: Deodato involato in porta al termine di un uno/due con Gerbasi, sfiora il vantaggio con un gran sinistro e sulla ribattuta di Rotella a tu per tu Gerbasi tira nuovamente in porta ma anche qui è ancora una volta bravo il portiere cosentino in uscita ad evitare il vantaggio orange.
La svolta definitiva della partita arriva al 54’: schema su punizione dal limite dell’area, uno/due tra Orsin e Gil ed è proprio Orsin a piazzarla con un rasoterra da fuori area all’angolino basso ed è 1 a 2 per gli ospiti.
Mister Carrozza si gioca la carta portiere di movimento con Montesanti a fare il quinto in campo, proprio Montesanti stesso si vede negare un fallo al limite dell’area avversaria che sarebbe costato al Bisignano il tiro libero a sfavore proprio all’ultimo minuto di gioco.
La partita termina quindi con il risultato di 1 a 2 per il Bisignano mantenendo ancora in corsa il sogno promozione mentre per la Lamezia Soccer il discorso salvezza è lontano solo tre punti a due partite dal termine del campionato.

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Email
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?