Promozione Calabrese

La Morrone perde la vetta, Stranges:”I conti li faremo alla fine”

on

La Morrone è riuscita a rimettere in sesto una partita che nel primo tempo aveva prodotto diverse occasioni da rete in favore del Belvedere e che la vedeva sotto per 1-0.

Nella ripresa, invece, la musica è cambiata e i granata hanno realizzato la rete del pareggio e sfiorato ripetutamente il gol vittoria.

«Già dopo mezzora circa l’inerzia era cambiata – sottolinea Stranges – L’approccio molto aggressivo dei padroni di casa ci ha messo in difficoltà, ma va dato merito ai nostri avversari di aver giocato alla grande.

Noi eravamo in formazione rimaneggiata, ma quando abbiamo variato a livello tattico cercando di porre rimedio laddove si verificavano le criticità, è andata decisamente meglio. Non era facile esprimersi su quel campo, né dialogare palla a terra».

Nella fase cruciale della stagione l’allenatore sta facendo i conti con una serie di infortuni.

Nelle ultime giornate non ha potuto fare affidamento sui vari Granata, Scarnato, Piromallo, Villella e a Belvedere è finito ko anche Bacilieri.

Insomma, in infermeria i medici del club lavorano full-time.

«I momenti difficili in un campionato ci sono sempre e questo lo è per noi -aggiunge – Per tutta la stagione abbiamo avuto pochi ko, adesso invece si stanno concentrando tutti nello stesso periodo. Bacilieri dovrà sottoporsi ad accertamenti strumentali e vedremo cosa uscirà fuori.

Il gruppo sono certo che sopperirà ad ogni assenza come fatto finora ed ognuno darà il massimo. Menzione particolare per il portiere Gallo che è stato superlativo».

La classifica ora recita Sambiase a 54 punti e Morrone a 52, ma nessuno è intenzionato a fasciarsi la testa.

«Forse stiamo pagando il calendario, ma la classifica è ancora parziale.

I conti li faremo fine, noi siamo fiduciosi perché vogliamo arrivare in fondo. Viviamo in apnea, pensiamo ad una partita alla volta e quando rialzeremo la testa capiremo come affrontare il futuro prossimo».

Sabato toccherà allo Schiavonea far visita alla Morrone.

Quella dell’andata fu una gara bloccata, contratta, che generò uno 0-0 grigio e poco utile alla causa. «E’ stata una delle peggiori partite – taglia corto Stranges – Ci esprimemmo male e pagammo dazio.

Quei 90’ dovranno essere d’esempio per affrontare il return-match in modo diametralmente opposto».

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply