Volley Serie A - F

Il Volley Soverato sbanca Olbia 3-0!

on


Hermaea Olbia 0
Volley Soverato 3

Parziali set: 22/25; 16/25; 21/25

HERMAEA OLBIA: Bacciottini 1, Tajè, Fiore 15, Padula 3, Moltasio NE, Nikolaeva 7, Degortes (L), Mele, D’Elia ne, Maruotti, Giometti 4, Barazza 6. Coach: Michelangelo Anile

VOLLEY SOVERATO: Boriassi 10, Formenti, Napodano (L), Aricò 14, Boldini 2, Hurley 13, Barbiero 1, Guidi 4, Tanase 11, Saccani ne, Mangani 1, Riparbelli 1. Coach: Bruno Napolitano

ARBITRI: Di Blasi Giuseppe Maria – Carcione Vincenzo

DURATA SET: 26’, 21’, 28’. Tot 1h15’

MURI: Olbia 4, Soverato 12

Continua a vincere il Volley Soverato che inizia nel migliore dei modi il ritorno del girone A della Samsung Galaxy Volley Cup A2; le biancorosse hanno espugnato meritatamente per tre a zero il difficile campo di Olbia contro le padrone di casa della Hermaea alla ricerca di punti salvezza. Capitan Aricò e compagne hanno conquistato tre punti che portano Soverato a quota ventitrè in classifica. E’ stata una partita che le ioniche guidate da coach Napolitano hanno giocato con la solita grinta e determinazione, brave ad impedire alle locali di cercare di rientrare in partita, soprattutto nel terzo set. Passiamo al match. Volley Hermaea Olbia in campo con l’ex Bacciottini al palleggio e Fiore opposto, al centro la coppia Tajè – Barazza, schiacciatrici Nikolaeva e Giometti con libero Degortes; il Soverato di coach Napolitano schiera invece Jennifer Boldini al palleggio con capitan Aricò opposto, al centro Boriassi e Guidi, in banda Hurley e Tanase con libero Napodano. Inizia la partita e in questa prima fase di gioco il punteggio vede le due squadre alternarsi nella conduzione, prima Olbia avanti 6-5, poi Soverato 9-10 con il pubblico che gradisce questi primi scambi. E’ Soverato a tentare il primo breve allungo, sul 13-15, ma le sarde di coach Anile sono sempre lì a ridosso delle ospiti. Più tre per le ragazze di coach Napolitano, 14-17, con la Hermaea Olbia che reagisce e si riavvicina sul 17-18 in questa fase importante del primo parziale. Aricò e compagne allungano adesso e si portano sul 18-22 con time out chiesto dal coach delle locali Anile. Al rientro in campo arrivano quattro palle set per le biancorosse calabresi ma Olbia annulla le prime due e coach Napolitano chiama time out; chiude alla terza opportunità Soverato con il punteggio di 22/25. E’ sempre la squadra del presidente Matozzo a condurre le danze anche ad inizio secondo parziale con il punteggio che vede Soverato avanti 1-4 con time out immediato per le padrone di casa. Olbia rientra subito e adesso è a meno uno dalle ospiti, 3-4, in una partita che, come nel primo set, vede in questa parte iniziale di parziale le due squadre non riuscire ad avere lo spunto giusto per piazzare un bel break. Soverato si porta sul più quattro, 6-10, con Bacciottini e compagne che tentano di non perdere terreno dalle avversarie; continua Soverato ad avere in pugno la partita in questa fase del set e Boriassi e compagne allungano ancora 8-14. Le ragazze di coach Bruno Napolitano riescono a mantenere il cospicuo vantaggio accumulato, respingendo i tentativi di riavvicinamento da parte di Olbia. Le ioniche adesso conducono 10-19 e intravedono la conquista del secondo set che Soverato porta a casa con il punteggio di 16/25. Sotto di due set, le padrone di casa cercano di partire meglio in questo terzo gioco che, però, vede ancora le ospiti di Napolitano riuscire ad avere il mini break e portarsi sul 5-8; pareggiano le locali con una bella reazione e siamo 8-8. Si riaffaccia avanti la squadra ospite, avanti adesso di due lunghezze, 12-14 con coach Anile costretto al time out. Accelera Soverato che aumenta il vantaggio, 13-17 con le sarde che sembrano non riuscire a contenere Hurley e compagne; nuovo time out per la Hermaea Olbia. Sul 13-18, break delle sarde che si riportano ad una sola lunghezze, 17-18 e questa volta il time out è per Soverato. Più due per le calabresi, 18-20, che vogliono chiudere la contesa ma con attenzione ad Olbia che tenta il tutto per tutto. Finale di terzo set molto bello con le due squadre divise da un solo punto, 20-21 e 21-22. Allungano Napodano e compagne, 21-23, e le ioniche conquistano tre match point, 21-24. Chiude Soverato 21/25 una partita delicata che si è dimostrata piena di insidie. Una vittoria importante che permetterà alle calabresi di poter preparare nel migliore dei modi il prossimo difficile impegno del “Pala Scoppa” contro la Volalto Caserta.

Saverio Maiolo
Ufficio Stampa Volley Soverato
www.volleysoverato.com
Fb: Volley Soverato Official Page
Twitter: @volley_soverato
Instagram:volley_soverato

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?