Volley B

on

Vittoria nel derby e primato in classifica per la Conad Lamezia. La squadra di Nacci liquida in tre set la pratica Raffaele Lamezia e vola a 23 punti in classifica, chiudendo davanti a tutte il 2017.

Clima infuocato al PalaSparti di Lamezia per il sentitissimo derby tra Raffaele e Conad. Alla bolgia sugli spalti, posti a sedere gremiti e gente in piedi ad assistere all’incontro, rispondono le squadre in campo regalando spettacolo ed emozioni.

Nacci cambia poco rispetto alla vittoriosa gara della settimana scorsa contro la Ultima Tv Valley Catania, Garofalo prende il posto di Del Campo, l’altra banda è Bruno, al centro ci sono Alborghetti e Turano, Alfieri in cabina di regia con capitan Spescha opposto, Zito libero.

È il proficuo turno in battuta di capitan Spescha a scavare il primo solco. Due aces del capitano portano la Conad avanti 3-7 e costringono Guzzo a chiamare il primo time-out dell’incontro. Turano a muro mostra subito i denti, dietro Zito organizza bene ricezione e difesa, in attacco Bruno, Garofalo e Spescha fanno la voce grossa e il vantaggio aumenta 9-15. Un nuovo ace del capitano, micidiale come al solito, porta la Conad sul +7 (12-19) e costringe la Raffaele a chiamare un nuovo time-out. Sul 13-19 Nacci cambia la diagonale principale, fuori Alfieri-Spescha, dentro l’ultimo arrivato Gerosa e Sarpong. Sul 15-21 c’è spazio anche per Polignino che entra in battuta al posto di Alborghetti. C’è Bruno al servizio sul 17-24 con ben 7 palle set per la Conad. Subito realizzata la prima con il gran muro di Turano al centro su Pasciuta.

Secondo set

Il set secondo comincia come era finito il primo, con un muro di Turano, questa volta a uno, su Porfida. Si va avanti punto a punto fino al 4-5 poi due muri di Alborghetti e l’attacco di Garofalo sporcato dal muro avversario costano il primo vero break e la Conad va avanti 4-8. Break però recuperato dalla Raffaele grazie al buon turno in battuta di Piccioni (9-9). Ottenuto il cambio palla la Conad rimette subito la testa avanti di 3 (9-12). Il massimo vantaggio Conad arriva sul 15-19 con l’attacco vincente di Spescha. Entrano Del Campo per Garofalo e Gaetano in battuta per Alborghetti con Nacci che manda in campo tutti gli elementi a disposizione. Un attacco fuori di Butera porta le squadre sul 18-23 e la Raffaele chiama un nuovo time-out. Piccioni e compagni recuperano 3 punti e Nacci richiama i suoi in panchina sul 21-23. Un ace di Butera riporta la gara in equilibrio (22-23) ma un diagonale di Spescha regala alla Conad la prima palla set concretizzata grazie all’invasione sotto rete degli avversari.

Terzo set

La Raffaele mette per la prima volta avanti la testa in avvio di terzo set (3-1). Divario ricucito sul 5-5 grazie ad un muro di Alborghetti su Piccioni. La gara si accende, i palloni scottano. Volano altri cartellini, solo gialli, da una parte e dall’altra. Un ace di Alfieri e un muro di Turano su Butera portano la Conad sul + 4 8-12. Arriva anche l’ace di Turano che vale il 10-15 e un diagonale micidiale di Garofalo che vale il + 6 10-16. Sul 13-17 tornano in campo Gerosa e Sarpong per Alfieri e Spescha. L’ace di Pasciuta (14-17) porta Nacci a chiamare time-out. Al rientro in campo due punti consecutivi di Sarpong, entrambi sporcati dal muro avversario permettono alla Conad di allungare 14-19. Un ace di Sarpong regala alla Conad il punto del 16-24 e ben 8 palle match da giocare. Fallita la prima (giocata tra l’altro senza palleggiatore in campo per alzare il muro) è un errore in battuta della Raffaele a regalare la vittoria e il primato in classifica alla Conad Lamezia.

“È stato bello vedere così tanta gente al palazzetto – afferma coach Nacci a fine gara – e sarebbe bello poter vedere un pubblico così numeroso ad ogni gara, a prescindere dalla tifoseria. Ci stiamo impegnando per costruire qualcosa di importante e una presenza di pubblico massiccia ripagherebbe anche gli sforzi fatti dai nostri presidenti e ci potrebbe trascinare ulteriormente verso il traguardo. Ora dipende tutto da noi, dobbiamo continuare a lavorare come stiamo facendo, siamo sulla strada giusta.”

Tabellino

Raffaele Lamezia-Conad Lamezia 0-3

17-25, 22-25. 17-25

Durata set:27’, 32’, 37’

Raffaele Lamezia: Ferraro 1, Porfida 13, Pasciuta 8, Citriniti 2, Butera 7, Piccioni 9, Sacco lib., Esposito, Marcovecchio, Procopio,

Non entrati: Loriggio, Graziano, Ferraro, Mafrici

Allenatore: Rino Guzzo

Conad Lamezia: Alfieri 2, Spescha 15, Alborghetti 6, Turano 8, Bruno 13, Garofalo 10, Zito lib. Gerosa, Sarpong 3, Polignino, Del Campo, Gaetano.

Non entrati: nessuno

Allenatore: Vincenzo Nacci

Arbitri: Giovanni Rizzica di Reggio Calabria e Anonio Gaetano di Lamezia Terme

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l'ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

Cosa ne pensi dell'articolo?

0
Connecting
Please wait...
Invia un Messaggio

Spiacenti, non siamo online. Ti preghiamo di lasciare un messaggio

* Nome e Cognome
* Email
* La tua richiesta
Accedi

Hai bisogno d'aiuto? Richiedi supporto online

* Nome
Email
Siamo Online!
Feedback

Aiutaci a migliorare. Lasciaci un consiglio

Come giudichi il nostro servizio?