Beach Soccer

Bs Ecosistem Catanzaro: Parentela dal campo alla panchina

on

Indietro1 di 2Avanti
Usa i tasti ← → (freccia) per sfogliare

Non capita spesso di assistere al passaggio di testimone alla guida tecnica di una squadra tra un allenatore ed un giocatore. Alla BS Ecosistem Futura Energia Catanzaro è accaduto esattamente tutto ciò: al termine del rapporto tra l’ex mister Leonardo Vanzetto e la BSCZ (subito dopo la 1° tappa di Serie A 2015 di San Benedetto del Tronto), la stessa compagine giallorossa, del presidente Procopio, ha deciso di affidare la propria guida tecnica al giocatore, e “bomber”, Andrea Parentela. Lo stesso, ingaggiato all’inizio della stagione per esprimere al meglio in campo il proprio potenziale tecnico e di esperienza e, inoltre, la gestione tecnica del progetto BSC Academy 2015 (la scuola di beach soccer per bambini) ha accettato, dopo attente riflessioni, il nuovo incarico e si prepara ad affrontare la prossima tappa di Catanzaro (23-26 Luglio) nella nuova veste allenatore.

Andrea, una stagione così era difficile da prevedere: sei partito forte in Coppa Italia, tra i migliori giocatori del torneo, ed ora ti ritrovi ad allenare i tuoi compagni. Sorpreso?

“Mi sembra inutile affermare di non averlo mai immaginato uno scenario del genere. All’inizio della stagione ho accettato, molto volentieri, la chiamata del presidente Procopio: il progetto tecnico mi prevedeva tra i protagonisti della rosa, grazie alla mia esperienza da calciatore professionista e da beacher; quello societario, in cui figuravo come responsabile tecnico dell’Academy (scuola di beach soccer per bambini e bambine), mi ha intrigato da subito per via della mia passione per il settore giovanile, concretizzato dalla mia competenza attestata (Patentino Uefa B e per Giovani Calciatori). Lo staff dirigenziale, inoltre, al via dell’avventura 2015, mi ha presentato l’opportunità per studiare da mister: mi è stato assegnato il ruolo di “consigliere” di mister Vanzetto, visto il nostro ottimo rapporto, utile a facilitare il compito dello stesso allenatore e ad accrescere la mia dimensione di “apprendista” tecnico (sorride). Ora mi è stato chiesto di dare un contributo più incisivo e, nonostante si tratti della mia prima esperienza da allenatore, mi sento pronto per guidare una compagine così importante. Sono sicuro di poter offrire tutte le mie competenze e sono felicissimo per essere stato scelto come successore di Vanzetto. Ciò lo devo a me stesso e alla mia voglia di migliorarmi sempre; lungo il corso della carriera da calciatore e da professionista non ho mai chiesto niente che non meritassi, – afferma Parentela – ed ora raccolgo le gioie che solo il lavoro, preciso e passionale, può regalare. Tutti gli incarichi che ho accettato, e che accetterò, nel mondo del calcio, li considero un’occasione per crescere e per divertirmi, senza mai valutare ulteriori interessi a tutto ciò che non concerne il mio ruolo”.

Indietro1 di 2Avanti
Usa i tasti ← → (freccia) per sfogliare

About Gennaro Rubino

Gennaro Rubino nasce a Lamezia Terme il 15.04.1976. Si laurea presso l’Università degli Studi di Catanzaro il 21/07/2004, con tesi di laurea in Diritto Sportivo. Dal 2008 esercita la professione di avvocato. Dal 2007, inoltre, è Agente Fifa. Ha collaborato con diversi portali sportivi (Basketnet.it, Tuttobasket.net) e dal 2003 scrive su Cittasport.it di cui è l’ideatore, cofondatore e responsabile web.

Recommended for you

1 Comment

  1. http://www.healthylifestyle.it/

    9 luglio 2015 at 12:30

    Molto ben detto, su molte questioni sono d’accordo

Cosa ne pensi dell'articolo?